The Circus is in the town live al Caffè 56 di Mantova 19/4/2017


Mercoledì 19 aprile 2017 i “The Circus is in the town” ospiti a Route56
Al Caffè 56 per la quarta tappa della rassegna di primavera musica live con la band mantovana che interpreta le canzoni di Bob Dylan

The Circus is in the town Mantova 2017Dopo il gruppo israeliano Ouzo Bazooka, tocca alla band mantovana “The Circus is in the town” esibirsi al Caffè 56 di Mantova per la rassegna “ROUTE 56”, il ciclo di serate con musica live organizzato dal locale di corso Garibaldi 56.

Mercoledì 19 aprile 2017, alle ore 19, spazio al quintetto composto da Massimo Chiodi (voce e armonica), Paolo Borghi (chitarra), Giorgio Signoretti (chitarra e arrangiamenti), Antonio Stuani (basso) e Maurizio Albertoni (batteria). La band mantovana, sotto la guida esperta di Giorgio Signoretti, proporrà una rilettura delle canzoni di Bob Dylan.

L’ingresso è gratuito.

Ci si può divertire a cambiar vestito agli iconici pezzi di Bob Dylan come facevano i jazzisti con le canzoni di Broadway? Spedendoli magari in qualche iperspazio psichedelico o giù nel delta del Mississippi? The Circus Is In Town non è una semplice cover band: è il negozio di costumi che abbiamo sempre cercato da bambini. Solo così si può non avere paura di cose come Blowin’ In The Wind, All Along The Watchtower  Mr. Tambourine Man o Desolation Row”.

Ecco cosa dicono i musicisti della band, nata poco prima che a Dylan venisse assegnato il Nobel per la letteratura. “Dylan è inafferrabile, non ci sono riusciti neanche quelli del Nobel: pensare di suonare la sua musica in modo imitativo, oltre ad essere impresa impossibile per chiunque, sarebbe un imperdonabile fraintendimento del suo metodo di lavoro artistico, il più creativo che la canzone folk e rock abbia visto nel Novecento”. E sulla band: “The Circus Is In Town è un gruppo di lavoro fondamentalmente “socialista”: gli arrangiamenti sono linee guida, invenzioni reinterpretative, ma poi è il collettivo a farli vivere secondo le attitudini dei singoli”.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *