Concerto di Capodanno: Bisogna conoscere ciò che si applaude


Caricatura di Radetzky che fugge da Milano"Come annunciato, il concerto di Capodanno al Teatro Sociale di Mantova si è concluso con l’esecuzione della Marcia di Radetzky di Johann Strauss il vecchio. Ci dicono che così avviene ormai da alcuni anni, ciò che ai nostri occhi non mitiga, bensì acuisce la gravità del fatto.

Il maresciallo Johann Joseph Franz Karl Radetzky (1766-1805) fu colui che, nella sua qualità di governatore generale militare e civile del Lombardo-Veneto, ispirò e guidò nel 1852-53 il processo ai congiurati di Belfiore e decise alla fine quali dei condannati dovessero salire il patibolo. Nell’occasione si comportò con particolare durezza, respingendo ogni richiesta di clemenza.

Radetzky fu il vero carnefice dei martiri di Belfiore. Ma la vicenda è da considerare in una più ampia prospettiva.

Fonte: http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2009/01/02/news/bisogna-conoscere-cio-che-si-applaude-1.71016




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *