Riviera Mincio, via ai lavori per sistemare l’argine franato


Apre il cantiere per ricostituire il tratto di trenta metri di argine del Mincio franato agli inizi dell’anno a Formigosa. E’ l’assessore regionale al territorio e urbanistica, Davide Boni, ad annunciarlo. Boni spiega che «pur non verificandosi nell’immediato alcun rischio idraulico, Aipo (l’ex Magistrato per il Po, ndr) ha appaltato i lavori per un corrispettivo di circa 75.200 euro (ad una ditta mantovana non precisata dalla nota, ndr). I lavori di ripristino della sezione arginale di Riviera Mincio verranno completati dalla nuova asfaltatura della sommità e se ne prevede la conclusione, salvo imprevisti, per la metà di marzo». La sistemazione di argine e strada è molto attesa dagli abitanti. L’appalto e l’avvio dei lavori (l’impresa ha svolto le operazioni preliminari) sono scattati dopo la comunicazione, da parte del Comune, dell’intenzione di richiedere la concessione della strada arginale. Boni spiega che «il Comune ha comunicato l’avvio delle procedure finalizzate alla richiesta di concessione per il libero transito della sommità arginale di Riviera Mincio. Di conseguenza Aipo ha provveduto ad appaltare i lavori. E’ auspicabile che per la metà di marzo sia conclusa la procedura per l’acquisizione da parte del Comune della concessione al libero transito». L’assessore comunale Luciano Battù informa che «la giunta delibererà martedì la richiesta di concessione alla Regione. D’altronde è da tempo che collaboriamo con Aipo per facilitare tutte le procedure per arrivare a questo risultato. Con l’assessore Boni abbiamo non solo un rapporto di collaborazione per questi problemi d’emergenza ma anche per la valorizzazione di importanti risorse come le sponde dei laghi, Porto Catena e la centralina idroelettrica della Vasarina». (nico)




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *