Tragedia sfiorata a Villimpenta


folgorazione a VillimpentaIeri mattina è stata sfirata una tragedia a Villimpenta: un giovane operaio Alessandro Merlin, trentatreenne di Ostiglia, dipendente di una ditta di Sustinente, solo per miracolo è uscito vivo dopo aver sfiorato, nel far manutenzione ad una cabina elettrica, un cavo di 15.000 Volt che non doveva essere sotto tensione. Il servizio di prevenzione dell’ASL di Mantova sta ricostruendo l’accaduto per accertare le responsabilità. Di solito è l’ENEL che toglie tensione, su richiesta, ma pare che in questo caso la richiesta non ci sia stata. Il giovane , scaraventato a terra, se l’è cavata miracolosamente solo con bruciature ad un braccio e una lieve aritmia.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *