Giovane denunciato perchè perde la testa sul bus APAM


bus APAMUna macchinetta per obliterare i biglietti fuori uso è bastata per far saltare il controllo ad un giovane di 22 anni. Ha urlato e inveito contro il conducente del bus dell’Apam, che dopo aver cercato di calmarlo davanti agli altri passeggeri sbigottiti, ha chiamato la polizia. Il ragazzo, di origine tunisina, regolare in Italia, è stato denunciato dagli agenti delle Volanti per interruzione di pubblico servizio. Infatti l’autista è stato costretto a fermare l’autobus in attesa dell’intervento della pattuglia della polizia. E’ accaduto sabato sera alle 8 in via Parma, quando il giovane è salito sul bus della linea ‘C’ dell’Apam. C’erano diversi passeggeri a bordo. Il giovane si è diretto verso la macchina obliteratrice per timbrare il biglietto. La manovra non gli è riuscita perché lo strumento era ko.  Prima si è messo a parlare da solo tirando maledizioni alla macchinetta, poi ha spostato le sue attenzioni verso l’incolpevole conducente del bus. Ha inveito contro di lui, attribuendogli la responsabilità del malfunzionamento dello strumento che gli stava causando tanto disagio.  Le sue esternazioni, impossibili da placare, impedivano all’autista di far ripartire il bus, così ha deciso di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *