Strage sfiorata al night Titanic di Pomponesco


Pomponesco

Pomponesco

Verso le quattro del mattino il locale ancora pieno e si stava festeggiando l’addio al celibato di 4 giocatori del MPS di Viadana. All’improvviso un battibecco tra un giocatore ed un imprenditore edile 37enne che con una bottiglia ha cercato di colpire il giocatore che però è riuscito a bloccarlo.L’imprenditore è uscito dal Titanic, lasciando il cognato e vi è rientrato con una pistola calibro 9 in pugno esplodendo già all’ingresso un primo colpo. Il cognato ha cercato di fermare l’uomo che invece ha continuato a sparare numerosi colpi, deciso a fare sul serio.Fortunatamente i colpi sparati durante la colluttazione tra l’imprenditore ed il cognato che cercava di fermarlo non sono andati a segno. I due sono fuggiti con la Porsche 911 dell’imprenditore.I carabinieril o  hanno rintracciato circa due ore dopo nella sua casa il 37 enne non han ritrovato la pistola. Ora l’imprenditore è accustato di porto abusivo d’armi è in stato di fermo anche per danneggiamenti




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *