I Giochi della gioventù per gli studenti delle medie:«tutti protagonisti, nessuno escluso»,


giochi-della-gioventuI Giochi della gioventù anche quest´anno saranno protagonisti nelle scuole medie mantovane.
Il progetto nazionale del Coni – patrocinato dal Ministero della Pubblica istruzione e dall´Unicef – propone un percorso formativo che amplia ed integra le proposte delle attività sportive già a disposizione della scuola secondaria di primo grado, per motivare all´attività fisica tutti i giovani, soprattutto i meno attivi.
La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, si svolgerà come da tradizione al Campo Scuola Tazio Nuvolari oggi, giovedì 7 maggio, dalle ore 9 alle 12. I ragazzi affronteranno prove multidisciplinari che metteranno alla prova le loro abilità atletiche e ginniche.
Il motto resta quello dello scorso anno, vale a dire «tutti protagonisti, nessuno escluso», perché è prevista la partecipazione da parte di tutti i componenti di ciascuna classe, con l´introduzione di attività motorie che consentano anche il coinvolgimento dei ragazzi diversamente abili.
L´evento è organizzato in collaborazione con l´Ufficio Scolastico provinciale, con la consulenza tecnica dei professori Sergio Vernizzi e Cesare Squassabia.
Lo staff tecnico del Comitato provinciale del Coni ha illustrato nei giorni scorsi il programma dettagliato della manifestazione che prevede gare di atletica leggera (60 metri, salto in lungo e lancio del vortex), una serie di prove multidisciplinari ed un percorso a staffetta.
Saranno protagonisti dell´intensa mattinata l´Istituto «Vittorino da Feltre» di Buscoldo con quattro classi, il Comprensivo di Gonzaga con 3 classi della sede di San Benedetto Po, l´Istituto Comprensivo del Po con 3 classi in rappresentanza dei plessi di Revere, Ostiglia, Sustinente, due classi delle scuole medie mantovane L.B. Alberti e Sacchi.

<!–

–>




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *