Simulazione Catastrofe al Villaggio Umanitario a Solferino per il 150° della Battaglia di Solferino e San Martino


CRI Solferino09Aperto il 23 giugno, continua le attività il Campo umanitario ‘Solferino 2009’, evento mondiale per commemorare i 150 anni dall’idea del movimento internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Il piu’ grande campo attendato della storia d’Italia (non in emergenza, si estende per 200 mila metri quadri ed ospita oltre 5.000 volontari. L’evento, al termine dei sei giorni, avra’ ospitato piu’ di 10mila persone dalle 186 societa’ nazionali di tutto il mondo. Fra gli appuntamenti, il concertone Pro Abruzzo di venerdi’ 26 a Castiglione delle Stiviere con Daniele Silvestri, Marina Rei e Francesco Tricarico, e la storica fiaccolata del 27 giugno.

Il campo e’ diviso in Youth On The Move (incontro dei giovani di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa), Villaggio Umanitario e Humanitarian Boulevard dove si svolgeranno le attivita’ di formazione e serate interculturali (Youth Bazar). Qui le Eru (Emergency Response Unit) oggi 26 giugno svolgeranno dalle ore 10 alle ore 16 una  simulazione di emergenze in casi di catastrofi naturali, terremoti, alluvioni. La mensa prepara oltre 15 mila pasti al giorno divisi in 5 diete diverse: kosher (ebraica), vegetariana, musulmana, per celiaci, mediterranea. Si svolgono sessioni di Raid Cross: gioco di ruolo che utilizza il Diritto Internazionale Umanitario per insegnare ai ragazzi a proteggere la dignita’ umana nei conflitti armati.

La delegazione che ha viaggiato di piu’ e’ quella delle Isole Cook (Oceania), quelle piu’ numerose (oltre l’Italia) le francesi (310) e le spagnole (262). Saranno 3 i giovani volontari in arrivo dall’Afghanistan, cosi’ come quelli della delegazione dell’Iran che hanno confermato la loro presenza. Due i giovani rappresentanti dal Myanmar (Birmania). Il piu’ giovane partecipante a Solferino ’09 sara’ Arif Prasetya, nato il 3 maggio del 1992 (18 anni), indonesiano, di religione musulmana. Il piu’ anziano Ah-Lan Lam Yan Fon, presidente della Croce Rossa delle Mauritius, classe ’39 (70 anni).
Vai al programma del Villaggio umanitario




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *