Parcheggiare a Mantova non avrà rincari


Comune di MantovaIl Comune di Mantova ha deciso di non aumentare il costo della sosta a raso nelle zone centrali e semicentrali della città. La decisione, resa nota domenica 16 agosto dal comandante della Polizia comunale, Ildebrando Volpi, dopo un consulto con il sindaco Fiorenza Brioni e con l’assessore al traffico Franco Bonaffini non può che tranquillizzare gli utenti. «L’aggiornamento del piano urbano del traffico – ha detto Volpi – era stato pensato ai primi del 2006 in una situazione che, nel corso dei tre anni successivi, è radicalmente mutata. Il rincaro della sosta a raso è una leva che si aziona quando si hanno alternative che oggi a Mantova non ci sono». Il comandante si riferisce ai parcheggi in struttura in città: «Pensavamo di avere già in funzione quelli di piazzale Mondadori e di Mulina, – ha continuato -. Aumentare le tariffe per le strisce blu in città significava rendere competitivi i posti auto in struttura». Il comandante dei vigili ricorda che nella risposta data alle osservazioni presentate dai cittadini il rincaro veniva giustificato con «la necessità di scoraggiare il traffico in città». Il costo dei parcometri, dunque, resterà immutato. Nelle zone semicentrali si continuerà a pagare 80 centesimi all’ora, mentre in quelle centrali un euro. Un’altra motivazione che sta alla base del non aumento del costo della sosta a raso in città è di natura economica: «Oggi – ha concluso Volpi – stiamo vivendo una recessione impensabile al momento del varo del nostro piano. Abbiamo, dunque, ritenuto di non dover aggravare la spesa quotidiana delle famiglie».




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *