Un uomo e una donna trovati morti a Castiglione delle Stiviere


PistolaUn investigatore privato era geloso della sua convivente, una giovane donna ventottenne, di origine rumena, che lavorava in una pizzeria a Solferino. I corpi sono stati trovati morti stamani nelle campagne di Castiglione delle Stiviere, in una canale per l’irrigazione e i carabinieri propendono per l’omicidio suicidio, anche se la dinamica dei fatti ancora non è chiara . Le vittime sono Pieralceste Castelli, 36 anni, titolare di una piccola agenzia di investigazione privata, e Lucica Pavel, 28 anni, di nazionalità romena, cameriera in una pizzeria a Solferino  e  passionali sarebbero i motivi della tragedia, secondo le prime indagini . Accanto ai cadaveri è stata trovata una grossa pistola semiautomatica con la quale probabilmente l’uomo ha ucciso la donna per poi rivolgere l’arma contro se stesso. I due abitavano insieme a Castiglione delle Stiviere e secondo i primi riscontri la gelosia si era incuneata tra i due sconvolgendo la mente dell’uomo. L’autopsia sui due corpi sarà svolta domani all’istituto di medicina legale dell’università di Modena. A coordinare le indagini è il sostituto procuratore di Mantova, Marco Martani e non si escludono altre piste.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *