Festivaletteratura 2009 e LabCom: Corso di formazione per Magliette Blu


Volontari di FestivaletteraturaLabCom e Festivaletteratura: al via due laboratori con Corsi di formazione per i futuri volontari del Festival, le famose magliette Blu che invadono la città di Mantova per assistere ed informare i partecipanti agli eventi di festivaletteratura.Rivoluzionare il rapporto con il pubblico, rendendolo più diretto, attento ed efficace. E’ questo l’obiettivo dei due nuovi laboratori programmati da LabCom “Lo spazio dei giovani nella comunicazione” e Festivaletteratura, che sono iniziati giovedì 27 agosto nel laboratorio multimediale del progetto LabCom, in via Sant’Agnese n. 10 a Mantova. All’interno del più ampio progetto che prende il nome di “Lost in Festivaletteratura”, LabCom e il festival letterario hanno organizzato corsi di formazione “rapida” per i futuri volontari che presteranno servizio durante i giorni del festival e che avranno il compito di fornire, in varie forme, le informazioni di servizio e sui contenuti degli eventi. E’ questa una delle novità più interessanti dell’edizione numero 11 del Festival che, grazie alla collaborazione con LabCom, rinnova il suo apparato comunicativo mettendo al centro le esigenze del pubblico.
Il nuovo sistema si è sviluppato dopo un’attenta analisi, con il supporto di esperti della comunicazione, della situazione della comunicazione nelle precenti edizioni e dopo il rilevamento dei suoi punti deboli. LabCom e Festivaletteratura hanno, quindi, pianificato un apparato di interventi di comunicazione che prendono in considerazione varie forme e vari livelli, dall’informazione diretta “faccia a faccia” alla segnaletica urbana, alla gestione di servizi di info sms e reti di video informativi.Dopo una prima fase di “Lost in Festivaletteratura” dedicata soprattutto alla parte grafica, domani partiranno due corsi che si rivolgono alla preparazione dei volontari che dovranno interagire più direttamente con i visitatori. Fino a martedì 1 settembre si svolgerà la parte teorica negli spazi di LabCom, mentre dal 2 settembre, con l’apertura della biglietteria del festival, i laboratori diventeranno operativi e i ragazzi inizieranno a lavorare concretamente per la manifestazione.

· FAR CORRERE LE INFORMAZIONI. Prepara i volontari che saranno in servizio nei vari info point del festival (piazza Erbe, piazza Sordello, stazione ferroviaria, …). I ragazzi impareranno a fornire direttamente al pubblico informazioni sul programma e indicazioni sui percorsi.
Contribuiranno, inoltre, alla gestione della nuova rete informativa che correrà attraverso una serie di monitor collocati nei punti chiave del festival. Gli schermi trasmetteranno a ciclo continuo le ultime informazioni: news, variazioni del programma, foto del giorno ecc.

· SPIEGHIAMOCI MEGLIO. Questo laboratorio è in linea con il precedente, ma ancora più approfondito per quanto riguarda i contenuti del programma. I partecipanti saranno destinati alla biglietteria e alle prenotazioni del festival. Oltre alla vendita dei biglietti dovranno essere in grado di indirizzare il pubblico aiutandolo nella scelta degli eventi. Non solo luoghi e orari, quindi, ma anche indicazioni sul valore culturale e sui contenuti letterari degli appuntamenti, sul profilo degli ospiti e su ciò che ci si può attendere dagli incontri.

La collaborazione tra LabCom e Festivaletteratura, che va sotto l’insegna di “Lost in Festivaletteratura”, ha già dato importanti frutti. Il principale è la produzione della nuova mappa del festival, una cartina ragionata della città di Mantova che sarà la base per gli spostamenti degli appassionati di letteratura che visiteranno la manifestazione e il contesto urbano che la ospita. La mappa è disponibile in versione cartacea e in digitale, consultabile su internet e integrata con informazioni su autori, orari e dettagli degli eventi, grazie agli strumenti offerti da Google Maps. Tra pochi giorni sarà disponibile anche come software da scaricare sul proprio telefonino smartphone, così da poter essere consultata anche mentre si passeggia per le strade di Mantova. E’ anocora in corso, poi, il laboratorio “Seguiamo i cartelli”, che sta progettando la segnaletica da installare nei luoghi del festival.

LabCom intanto si prepara a vivere un’intensa stagione di attività. A settembre entrerà nel vivo il secondo ciclo di laboratori, che proseguirà fino a dicembre. Tra gli argomenti dei corsi ci saranno: costruire un’impresa di comunicazione (in collaborazione con la Camera di Commercio, realizzare un giornale per Segni d’Infanzia, sperimentare il giornalismo d’inchiesta con il festival Rintracciarti, imparare a realizzare film e video (in collaborazione con Pollywood e Cinema del Carbone).
Ma il programma di LabCom è in continua evoluzione, grazie anche alla collaborazione con le associazioni giovanili del territorio e con le scuole.
Per rimanere sempre aggiornati si può consultare il sito www.labcomgiovani.it, dove si trova anche il form per iscriversi alla newsletter (in homepage) e iscriversi al servizio gratuito Info SMS inviando un sms al numero 340.4315566 con scritto LABCOM ON.

Tutti i corsi sono gratuiti e aperti ai ragazzi dai 16 ai 30 anni.

Oltre ai corsi, lo spazio e le attrezzature di LabCom sono disponibili per la frequentazione individuale.

LabCom
Via Sant’Agnese, 10 – Mantova
Tel. 0376.363079
339.3238479
info@labcomgiovani.it
www.labcomgiovani.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *