Io rischio zero: Progetto per giovani mantovani dai 12 ai 30 anni


Chi si ama mi segua


Le buone azioni dei giovani mantovani verranno premiate. Questo l’obiettivo del progetto “Io rischio zero” promosso dall’assessorato al welfare del Comune di Mantova, dal Comune di Curtatone, Coop Alce Nero, Associazione Ars educandi, Istituto comprensivo Levi, dal circolo Arci Tom e con il finanziamento anche della Regione. L’iniziativa “Chi si ama mi segua” prevede, fino al 18 novembre, una raccolta punti che premierà le piccole istruttive azioni individuali dei ragazzi, dai 12 ai 30 anni, di Mantova e Curtatone, portandoli al raggiungimento di premi concreti e insieme all’apprendimento dei comportamenti corretti e civili. Le ‘buone azioni’ vanno dalla lotta al bullismo a quella contro il consumo di alcol, fino al razzismo e alla pirateria informatica. «E’ un’iniziativa che segue la direzione già intrapresa dal nostro assessorato – ha detto l’assessore del Comune di Mantova Mara Gazzoni – e che vuole essere efficace per i giovani. Abbiamo investito, insieme alla Regione, 121 milioni di euro». Alla conferenza di presentazione del progetto è intervenuto, tra gli altri, anche il comandante della Polizia locale Ildebrando Volpi.
La tessera per la raccolta punti sarà disponibile da lunedì 21 settembre presso la nuova sede dello Sportello Giovani in via Sant’Agnese 10. I premi possono essere: voucher ryan air, cellulari, tavoli nei locali da ballo, ma perfino uno spazio muro con kit di bombolette, biciclette, biglietti per concerti o eventi sportivi e voucher spendibili in tecnologie e all’Arci Tom per l’utilizzo della Sala 1.
Informazioni presso lo Sportello Giovani di Mantova e sul sito www.chisiamamisegua.org; telefono 0376 355858.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *