Apam Viaggi: Bus Mantova-Milano
Apam Viaggi Mantova

Apam ha lanciato un nuovo servizio per i pendolari che ogni giorno devono recarsi da Mantova a Milano. Si tratta di un bus giornaliero chiamato “Milano Express”, inaugurato lunedì 15 marzo 2010. Un bus granturismo Mercedes Benz di colore nero, con bollino rosa “Apam Viaggi”.

Orario Autobus Mantova-Milano
Partenza ore 6.18 da Piazza don Leoni (davanti alla Stazione dei Treni)
Arrivo ore 8.30 a Milano San Donato

Orario Autobus Milano-Mantova
Partenza ore 17.45 da Milano San Donato
Arrivo ore 19.50 a Mantova

Il bus prevede anche alcune fermate intermedie in piazzale Porta Cerese, a Curtatone, a Castellucchio, a Ospitaletto, a Marcaria e a Bozzolo.

Prezzo Autobus Mantova-Milano
Il biglietto del bus costa 20 euro (singola corsa).
Fino al 15 aprile 2010 prezzo scontato: 10 euro.
Il prezzo include anche un biglietto della metropolitana di Milano.
Sono disponibili anche abbonamenti.

Si tratta di una valida alternativa al treno Mantova-Milano, che ogni giorno registra ritardi e disservizi, anche se la prima corsa dell’autobus Mantova-Milano non ha riscosso grande successo. Era presente un solo passeggero.




Scritto da: MantovaNotizie.com
Data: 15 marzo 2010
Categoria: Cronaca


10 Commenti

  1. lorenzo - | Rispondi

    Il prezzo del bus Mantova-Milano mi sembra un po’ eccessivo, visto che il biglietto del treno Mantova-Milano costa 8,75 euro.

  2. Simone - | Rispondi

    Beh, io su quell’autobus ci sono stato ed è più paragonabile ad una prima classe del treno..
    Rispetto alla seconda classe delle ferrovie c’è un abisso!
    Quindi il prezzo mi sembra più che onesto.
    Fai conto che mi hanno dato un biglietto dell’ATM giornaliero che costa 3 euro e una Gazzetta di Mantova..
    Se fai due conti direi che la convenienza c’è tutta..

  3. Vincenzo - | Rispondi

    Pendolari che spendono 20 euro per spostarsi? Migliorare i servizi di base?

  4. Paolo - | Rispondi

    Il prezzo potrà anche essere conveniente, come dice Simone, ma facendo 2 conti sono 40 euro andata e ritorno, diciamo per 20 giorni al mese fà un totale di 800 euro.
    Non mi sembrano proprio pochi e quindi una spesa non affrontabile da tutti.

  5. Pietro - | Rispondi

    @ Paolo
    Il biglietto andata e ritorno costa meno.
    Ancora meno costano i carnet, per i quali vai a spendere, se ho ben capito, 270 euro per 10 corse a/r.
    Per 20 giorni sono 540 euro…tanti comunque, ma meno di 800 🙂
    Qualcuno sa quanto costa il mensile del treno per quella tratta?

  6. luca - | Rispondi

    Scusate… ma guardate che 800 euro sono quasi uno stipendio di un operaio,quindi quell’autobus è destinato solo ai manager che guadagnano dai 4000 euro in sù.

  7. Fausto - | Rispondi

    E’ fumo negli occhi per nascondere l’incapacità delle amministrazioni pubbliche mantovane di sollecitare ed ottenere servizi decenti e puntuali su rotaia. E neanche allo stesso prezzo.
    E contemporaneamente i partiti che sostengono tali amministrazioni (es i Verdi) cavalcano la protesta contro il trasporto su gomma.

  8. Simone - | Rispondi

    A me pare inutile intendere questo nuovo servizio come un servizio per pendolari..
    Non dico come Luca che sia fatto per manager che guadagnano 4000 euro al mese, ma sicuramente è più che accessibile a tutti quelli che ogni tanto vanno a Milano, oppure partono il lunedì e tornano il venerdì (il ritorno del biglietto a/r può essere usato fino a 5 giorni dalla partenza); in questo caso può essere una bella alternativa al treno!
    Se uno deve andare tutti i giorni a Milano, questa soluzione di Apam ha dei costi oggettivamente alti. Ma, d’altra parte, dare la colpa all’azienda mi sembra eccessivo. Fate conto che alla radio un paio di settimane fa dicevano che questo servizio non è finanziato da comune o provincia, quindi è come una qualsiasi iniziativa privata… E i costi rispecchiano questa cosa, secondo me..

  9. Stefania - | Rispondi

    Concordo sul fatto che andrebbero migliorati i servizi base. a tutti sono note le condizioni disastrose del treno Mn-Mi, basterebbe poco.

  10. maurizio - | Rispondi

    Troppo costoso e inoltre non arriva in centro città a differenza del treno. non credo sia utile per i pendolari ma forse per manager facoltosi si. Ci è salito un mio amico ed il bus era praticamente vuoto


Inserisci un commento