Tragico gesto di un badante ucraino che lavorava presso una famiglia di Ospitaletto (MN).

VideopokerAnatoly Kurcher, 49 anni, badante ucraino che lavorava presso una famiglia di Ospitaletto di Castellucchio si è impiccato sabato 27 marzo 2010 nel garage della sua casa per colpa del suo vizio, i videopoker.

L’uomo, come ricorda la famiglia in cui lavorava come badante, aveva il vizio del gioco, e più di una volta giocava l’intero stipendio di un mese ai videopoker. Questa volta aveva perso tutto, non solo il suo stipendio, ma anche i soldi di un’amica che glieli aveva affidati perché li spedisse ai suoi familiari in Ucraina.

Il corpo è stato ritrovato dall’uomo che il badante accudiva. Kurcher lascia moglie e figli.




Scritto da: MantovaNotizie.com
Data: 31 marzo 2010
Categoria: Cronaca
Tag:


Inserisci un commento