San Giacomo delle Segnate: Mostra, Defilè e Libro sui Matrimoni dal 1907 al ’75


Hannodettosì”. E’ questo l’headline del libro, che l’Associazione Culturale Ricreativa Athena di S.Giacomo delle Segnate presieduta da Marco Besutti, presenta sabato 13 agosto 2011 alle ore 21 e 30 presso le locali Scuole Primarie di via Ugo Roncada.

Hannodettosì - Libro sui MatrimoniIl pamphlet, edito da Baraldini, è una fatica letteraria a 4 mani a firma di Elisa Cantadori, Roberto Graziani, Giulia e Gianni Papazzoni.

“Hannodettosì” è un nostalgico quanto puntuale excursus storico su circa un centinaio di matrimoni dal 1907 al 1975, anno cruciale segnato dalla riforma del diritto di famiglia. Così tutto un paese si racconta dall’alba del ‘900 ancora lontano dai sentori delle due grandi guerre, e lo fa tramite le storie delle proprie famiglie che attraversano almeno 4 generazioni, evidenziando il mutamento delle tradizioni e dei costumi: dall’abito nuziale, ai confetti, dalla torta alla dote.

Correva l’anno 1907 e il 16 gennaio Giuseppe Contesini pronunciava il suo “sì -per-sempre” a Carolina Longhi suggellato dal timbro del Regno d’Italia. Poi il matrimonio è stato anche solo una foto da portare in un taschino sul fronte bielorusso, ma matrimonio è anche il romanticismo in un salto di quasi 70 anni dell’ultimo sì di Paolo Peccini e Daniela Bertolasi.

La dolce congiunzione di cuori, decantata anche dal Tasso, si evince pure dallo studio grafico della copertina del libro, che esalta l’osmosi del bianco e del nero allegoria degli opposti che si attraggono, e dal filo rosso, emblema del fuoco e dell’unione misteriosa di un uomo e di una donna. Mentre il bouquet esalta il superamento dell’effimero di sé, è un volto angelicato a sottolineare la devozione sacra. Ed ecco servita la ricetta di un felice matrimonio.

A latere della presentazione è allestita una mostra fotografica con proiezione di diapositive del materiale raccolto con pazienza titanica da Piera Codifava e a seguire un defilè degli abiti immortalati nel libro.

Marilena Buganza




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *