Unicredit aiuta Comune Quistello a rilanciare la sua tradizione


UniCredit, nell’ambito delle iniziative a favore delle popolazioni dell’Emilia e della Lombardia colpite dal recente sisma, ha dato in uso al Comune di Quistello la sua postazione mobile operativa e itinerante che operava nell’area del mantovano, come punto di informazione e di consulenza per la popolazione per tematiche di gestione finanziaria del proprio patrimonio o delle propria attività.

Unicredit BancaIl Comune di Quistello utilizzerà il “camper” di UniCredit, da sabato 21 luglio fino al prossimo 31 dicembre 2012, come “vetrina” per la vendita dei proprio prodotti tipici e artigianali – in particolare vini, dolci, mostarde e altre eccellenze dell’enogastronomia locale – nella riviera romagnola, sul lago di Garda ed in tutti quei comuni in cui sono nate collaborazioni in seguito agli eventi sismici.

“Parallelamente a ciò sono state realizzate magliette illustrate dall’artista locale Caterina Borghi, recanti il motto “Non ci fermiamo!”

Il nostro obiettivo è – afferma il Sindaco Luca Malavasi – da un lato raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal sisma, dall’altro promuovere il territorio facendo conoscere i nostri prodotti. A tal proposito, siamo felici di affermare che tutte le realtà locali commerciali hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa”.

“La decisione di dare in uso il nostro camper al Comune di Quistello fa seguito alla recente visita dell’Amministratore Delegato di UniCredit nei territori colpiti dal sisma e testimonia la continuità della vicinanza di UniCredit alla popolazione compita dal recente terremoto – ha affermato Monica Cellerino, Responsabile per il Territorio della Lombardia di UniCredit. Infatti, dopo aver messo a disposizione un plafond di 100 milioni ed aver aperto un conto corrente per raccogliere le donazioni in favore dei cittadini, abbiamo deciso di dare immediatamente seguito alla richiesta del Sindaco di Quistello che avrà in questo modo una vetrina per far conoscere i prodotti locali e per continuare a supportare il sistema produttivo locale, a conferma del fatto che l’attenzione di UniCredit alle esigenze della popolazione colpita dal sisma non è episodica e continuerà nel tempo, con l’evolversi della situazione”




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *