Pieve di Coriano: al via il Turismo in Bici dal Garda al Mare


Pieve di Coriano (Mantova)Tempi di crisi e voglia si turismo ecosostenibile? Andate dal Garda all’Adriatico su due ruote, allora.

Ebbene sì, Garda chiama Adriatico e ripondono Po e Mincio con una rete cicloturistica lungo vie d’acqua che unisce tre città, tre province e tre regioni. Verona, Mantova e Ferrara sono infatti legate nel segno di un turismo a ritmo slow con l’unicità di un percorso,che permette di seguire il tracciato naturale del fiume, il Mincio per Mantova e il Po per Ferrara, per raggiungere il mare sulle due ruote o anche a bordo di motonavi.

Ed è grazie al cuore da ciclista del sindaco di Pieve di Coriano Andrea Bassoli, che il progetto di mobilità dolce dal Garda all’Adriatico, ovvero 240 km in 8 step, è diventato realtà e, dopo due anni di intenso lavoro, Bassoli esordisce con una tre giorni dal 19 al 21 luglio 2013 dedicata al turismo a due ruote.

Il planning è presentato venerdì 19 luglio con una conferenza a partire dalle 18 e 30 presso la Sala Civica Pertini di Pieve di Coriano in Piazza Gramsci n.3. Al convegno, moderato dal reporter Nicola Antonietti, intervengono lo stesso Bassoli, Alberto Manicardi presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano, Alberto Grandi assessore alla Sostenibilità Ambientale e alla Pianificazione Territoriale della Provincia di Mantova, Roberto Ricci Mingani dirigente Servizio Turismo della Provincia di Ferrara, Ruggero Pozzani assessore Turismo e Sport della Provincia di Verona, Antonio dalla Venezia responsabile nazionale Area Cicloturismo Fiab, Alessandro Pastacci presidente Provincia di Mantova.

Quattro sono i progetti tenuti a battesimo: “Dal Garda all’Adriatico in bici lungo i fiumi tra Mantova e Ferrara” con relatore Andrea Bassoli anche in veste di presidente della Strada del Tartufo Mantovano, “Vento in bici tour 2013” presentato da Annarosa Rizzo del Servizio Sicurezza Stradale e Mobilità sostenibile della Provincia di Mantova, “Itinerari cicloturistici dell’Oltrepò Mantovano” a cura di Davide Longfils del Consorzio Agrituristico Mantovano, di Daniele Cuizzi ideatore dei Parchi Ciclabili dell’Oltrepò Mantovano e di Andrea Bianchini responsabile editoriale del progetto e infine “Masterplan della Mobilità Dolce: i percorsi ciclabili in terra di Siena” illustrato da Fabio Bardelli del Gruppo Mobilità Dolce della Provincia di Siena. Segue apericena aperta a tutti nel Parco della Fontana di Pieve di Coriano.

Il weeeknd è un tour intermodale a ridosso dei fiumi lungo un tragitto di 240 km dal Garda a Gorino. Sabato 20 luglio 2013 infatti un gruppo di ciclisti parte dall’attracco fluviale di Pieve di Coriano (MN) per raggiungere sulla sommità arginale in destra Po il Mar Adriatico a Goro (FE). Durante il tragitto sosta presso tipici agriturismi della zona e pranza alla trattoria “La porta del Delta” a Berra (FE), loc. Serravalle, dove il Po si biforca per la prima volta: un ramo piega a nord verso Venezia e uno corre verso sud, il Po di Goro.

Domenica 21 luglio 2013, lo stesso gruppo di ciclisti, parte da Peschiera del Garda (VR) per raggiungere la città di Mantova, dopo aver attraversato la suggestiva Borghetto. Da Mantova, con bici a bordo, il gruppo raggiunge in barca lo splendido centro Polironiano di San Benedetto Po (MN) per poi proseguire, di nuovo in bici, per l’attracco fluviale di Pieve di Coriano (MN).

Importante è la cordata di enti che ha allestisto l’evento, che è organizzato dal Gruppo Ciclistico River Bike di Pieve di Coriano in collaborazione con il Comune di Pieve di Coriano, con il patrocinio delle Province di Mantova, Ferrara e Verona, i Comuni di Peschiera del Garda e di Goro, il Parco del Mincio, il Consorzio Oltrepò Mantovano, la Strada del Tartufo Mantovano, il Sistema Po Matilde, il Consorzio Agrituristico Mantovano, il Sistema Parchi Oltrepò Mantovano, Fiab onlus e Uisp Comitato di Mantova.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *