Giocare in Sicurezza, progetto didattico dedicato al gioco sicuro registra un successo straordinario nelle scuole del mantovano


Tantissimi bambini delle Scuole dell’Infanzia di Mantova stanno partecipando alle attività educative sul gioco sicuro organizzate nell’ambito del progetto Giocare..in sicurezza

Giocare in sicurezza Mantova Centro Commerciale La Favorita

Martedì 28 ottobre 2014 sono ripartiti i laboratori, con 92 bambini delle classi prime e terze della Scuola Primaria di Quistello. Tanti bambini in queste settimane stanno letteralmente invadendo il Centro Commerciale La Favorita per Giocare… in sicurezza: sono circa 750 quelli che si sono iscritti ai laboratori organizzati nell’ambito di questo originale progetto, pensato per avvicinare i più piccoli al concetto di sicurezza, attraverso apposite attività ludiche ed educative.

Partecipano all’iniziativa educativa che offre ai bambini, ma anche alle scuole e alle famiglie l’opportunità di svolgere attività formative, di divertirsi, di condividere momenti di gioco e di scambio con i loro coetanei, all’interno di un contenitore di eventi e spazi incentrati sul rapporto tra gioco e sicurezza.

Oltre 120 bambini provenienti dalle Scuole dell’Infanzia “Pinocchio” di Castelbelforte e Rodari di Mantova, e della Scuola Primaria “Edmondo De Amicis” di Quistello, accompagnati dalle loro bravissime insegnanti, hanno partecipato all’iniziativa sul gioco sicuro organizzata presso il centro Commerciale La favorita di Mantova nelle scorse settimane.

I bambini giocano, condividono lo spazio ludico, acquisiscono importanti indicazioni su come giocare senza mettere in pericolo l’incolumità propria e degli altri, sotto la guida di educatori esperti. In questo modo le insegnanti hanno l’opportunità preziosa di fare attività didattica in modo diverso, più efficace e originale.

Dice Valeria Grandi, docente della Scuola Primaria di Quistello: è una bella esperienza per i bambini uscire dalle aule scolastiche per fare lezione in modo alternativo. In più, abbiamo la possibilità di trasmettere loro importanti messaggi sulla sicurezza nel gioco. Anche i genitori sono molto soddisfatti, perché queste iniziative arricchiscono il percorso educativo dei più piccoli.

Le maestre propongono ai loro alunni una mattinata diversa, un modo alternativo e originale di fare lezione, di insegnare qualcosa ai bambini, utilizzando il gioco come straordinario strumento di crescita.

Questo lo scopo di Giocare…in sicurezza: coinvolgere i più piccoli in attività ludiche, grazie all’utilizzo di giochi di elevato valore educativo, trasmettendo loro il significato fondamentale della sicurezza, dell’attenzione verso l’incolumità propria e quella degli altri.

Perché insegnare la sicurezza fin da piccoli, significa porre le basi per una consapevolezza e un senso di responsabilità che saranno i fondamenti della formazione dei cittadini adulti di domani.

Martedì 28/10/2014 sono tornati a Giocare in sicurezza i bambini della Scuola Primaria di Quistello con ben 92 bambini delle classi prime e terze, mentre mercoledì 29 ottobre è stato il turno dei piccoli della Scuola dell’Infanzia “Annunciata Bellocchio” di Rodigo e della Scuola Primaria “Vittorio Somenzi” di Redondesco.

Ma le attività guidate proseguono anche nel week end: prossimi appuntamenti a La Favorita domenica 2 e domenica 9 novembre 2014, sempre con esperti a disposizione di genitori, insegnanti, bambini per giocare insieme a loro secondo l’ottica della sicurezza.

Inoltre, tutti i giorni i bambini possono utilizzare i giochi gratuitamente dando libero sfogo alla loro voglia di divertirsi e stare insieme.

E intanto si riempie di cartoline l’urna dedicata all’iniziativa Segnala la tua scuola. I bambini realizzano un disegno sul tema come vorrei il giardino della mia scuola, scrivendo il nome della propria scuola: quella indicata nel maggior numero di cartoline verrà premiata domenica 9 novembre presso il Centro Commerciale La Favorita con un trenino Wagon Toy A TRE VAGONI, un bellissimo gioco donato da Italveneta Didattica, utile ad arredare proprio il giardino della stessa scuola. Vi saranno anche altri premi a carattere didattico.

Un gioco bellissimo per una scuola del territorio: in regalo a quella più votata. Un modo per rispondere alle esigenze del mondo scolastico, colpito dai tagli dei fondi ad essa destinati.

—-

Aggiornamento 10/11/2014: qui l’elenco delle scuole vincitrici.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *