Claudio Rosa, da Viadana all’Australia per aprire una gelateria a Brisbane


Claudio Rosa, Viadana (MN)Oggi vogliamo raccontare la storia di Claudio Rosa, classe 1977, di Viadana, un comune italiano di 20.083 abitanti della provincia di Mantova.

Nonostante possieda già un’attività avviata in Italia (la sua famiglia possiede 3 gelaterie), Claudio ha fatto una scelta non ovvia: poco meno di un anno fa decise di dirigersi alla volta dell’Australia per lavorare ad un nuovo progetto: sondare il mercato del gelato e capire come potere espandere il proprio business nella terra dei canguri!

“L’Australia è ancora un mercato molto giovane e per questo chi ha voglia di mettere in piedi un sogno, un progetto, ha molte più probabilità di riuscire rispetto all’Italia!”

Claudio è un ragazzo splendido: solare, tranquillo e curioso.

Alla domanda perché hai scelto di andare in Australia, Claudio risponde: “Ero alla ricerca di una esperienza nuova, diversa. Volevo mettermi alla prova e conoscere un’altra parte di Mondo. Inoltre mio fratello era già a Sydney, quindi ho pensato che raggiungerlo fosse una buona idea!”

E prosegue: “Ora condivido l’appartamento con un ragazzo australiano, mi trovo molto bene con lui e spesso usciamo insieme. Avere un coinquilino del luogo mi ha permesso di entrare rapidamente nella cultura e nel vivere australiano. Anche conoscere persone nuove è davvero semplice e qui ve ne sono da ogni parte del Mondo!”.

Claudio racconta volentieri la sua esperienza, con la calma di chi è convinto di avere fatto la scelta giusta: “Brisbane è una città vivibile e tranquilla. Quando arrivai mi stupii della copiosa presenza di cinesi, giapponesi, sud coreani… In Australia l’influenza asiatica si percepisce chiaramente sia nella cucina che nei mercati. Ho anche avuto l’opportunità di fare un viaggio in Corea del Sud poche settimane fa e sono rimasto piacevolmente stupito dalla cordialità delle persone, dalla bellezza dei luoghi e dall’avanzamento di questo paese!”.

E continua: “Sono contento qui. Sicuramente mi mancano i miei genitori e gli amici, ma tutti mi stanno offrendo grande supporto anche da lontano. Anche per gli aspetti burocratici l’Australia è un ottimo paese. Qui la pressione fiscale è più bassa rispetto all’Italia e le persone sono meno stressate. Per il momento sto frequentando un corso di Business per capire al meglio il mercato Australiano e sto raccogliendo informazioni per capire la fattibilità del mio progetto!”

Le competenze partono dalla conoscenza della lingua: “Da questo punto di vista l’inizio è stato piuttosto difficile, ma piano piano anche l’inglese australiano mi è diventato familiare.”

Claudio è riuscito a partire grazie al supporto di GoStudy Australia, un’organizzazione educativa con sede a Milano e a Roma che aiuta giovani italiani a trasferirsi in Australia per motivi di studio o lavoro.

“L’aiuto di GoStudy è stato fondamentale. Sono riusciti a consigliarmi la strada giusta. Il corso di diploma in Business che mi hanno consigliato è molto ben strutturato e mi permette di capire al meglio come gestire Marketing & Management in Australia.”

Parlando degli italiani in Australia, Claudio dice: ce ne sono tanti e la mia esperienza con loro è positiva. Cerco però di non frequentarli a Brisbane, perché ho bisogno e voglia di conoscere culture nuove e soprattutto di perfezionare l’inglese!”

Infine, sorridendo, conclude con un augurio e un consiglio a tutti i prossimi “viaggiatori” mantovani Down Under: “Venite qui con l’atteggiamento positivo e con la voglia di imparare, di lavorare e di crescere!”

In bocca al lupo a Claudio per il suo progetto, e a tutti i giovani mantovani in procinto di partire per inseguire i propri sogni!




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *