Schützen in visita a Mantova 20 febbraio 2016


Weekend a Mantova per gli Schützen: sabato 20 febbraio 2016 gli oltre 400 tirolesi restano a pranzo in centro storico

monumento Andreas Hofer MantovaNiente più toccata e fuga per gli Schützen, che, come ogni anno, arriveranno a Mantova sabato 20 febbraio per commemorare la morte del patriota Andreas Hofer: la nutrita rappresentanza proveniente dal Tirolo (422 persone in tutto) si fermerà a pranzo in città, e una delegazione resterà nel capoluogo anche domenica.

Un piccolo ma significativo risultato per Mantova, troppo spesso meta del turismo “mordi e fuggi”, che nasce da un’intuizione del Direttore di Palazzo Ducale, Peter Assmann, subito raccolta da Confcommercio Mantova.

“Grazie all’input ricevuto dal direttore Assmann in occasione di un incontro con la nostra Associazione quest’anno gli Schützen, anziché ripartire subito dopo la commemorazione, si fermeranno a pranzo in città, a gustare piatti tipici mantovani – spiega il direttore di Confcommercio Mantova, Nicola Dal Dosso-. Con Assmann ci siamo confrontati sulle strategie per rilanciare il turismo a Mantova, partendo anche da occasioni come quella rappresentata dalla tradizionale visita degli Schützen. Così, attraverso i nostri professionisti dell’incoming, abbiamo messo a punto due proposte di ospitalità: una che si svolge in giornata, rivolta agli ospiti tirolesi che dovranno tornare in Alto Adige per proseguire le commemorazioni, e l’altra che prevede il soggiorno sino a domenica, alla scoperta delle bellezze del nostro territorio”.

Al pranzo di sabato 20/02/2016 con gli Schützen, che si svolgerà in diversi ristoranti del centro storico, parteciperà anche Assmann; una delegazione di Lana (BZ), circa trenta persone, si tratterranno invece per visitare sia Mantova che Sabbioneta, accompagnati dalle Guide Turistiche Rigoletto.

“Si tratta del primo risultato di un lavoro molto intenso sul fronte dell’incoming che stiamo mettendo a punto per incentivare i flussi turistici su Mantova – aggiunge Dal Dosso –. Per farlo abbiamo stimolato una sinergia tra i soggetti della filiera turistica aderenti alla nostra Associazione: titolari di strutture ricettive, pubblici esercizi, attività commerciali, guide turistiche e agenzie di viaggi, nonché titolari di servizi di transfer e navigazione, al fine di creare proposte di elevata qualità. Quello degli Schützen è un primo riscontro positivo, ottenuto in pochissimo tempo, che si traduce in un immediato ritorno economico per gli operatori. Un’onda positiva che è destinata a crescere nell’anno di Mantova Capitale della Cultura: come rilevato dai nostri operatori, già si registra un sensibile aumento di prenotazioni e richieste di informazioni per venire a visitare la nostra città, soprattutto a partire dal prossimo mese di marzo”.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *