Completato il restauro della facciata di Palazzo Strozzi a Mantova, sede banca MPS


Banca MPS Monte dei Paschi di Siena MantovaSi sono ufficialmente conclusi i lavori di restauro delle facciate di palazzo Strozzi in corso Vittorio Emanuele II 30 a Mantova, una delle sedi più prestigiose di Banca Monte dei Paschi di Siena.

Gli interventi di restauro, iniziati nell’autunno del 2015, hanno permesso di eliminare gli elementi di degrado presenti sulla facciata con tecniche all’avanguardia, trattare le parti danneggiate e le lacune presenti sulle superfici marmoree e riprendere le fratture che si erano venute a creare negli anni sulla superficie del palazzo. Un importante intervento di recupero e conservazione è stato eseguito inoltre sugli affreschi presenti all’interno delle volte dei balconi e dell’ingresso principale. Tutte le opere in ferro esistenti sonno state pulite e trattate e gli infissi completamente restaurati.

Palazzo Strozzi, uno dei gioielli storici di Mantova, già nel 1872 ospitava una banca: la Banca Mutua Popolare di Mantova, fondata qualche anno prima, nell’ottobre del 1867. Nel 1910 la Banca Mutua Popolare di Mantova acquisì il palazzo dal Marchese Pio Strozzi per destinarlo alla propria sede centrale. Per far questo la Banca conferì l’incarico all’architetto Giovanni Giachi che rappresentava, all’inizio del ‘900, una della maggiori figure professionali nell’ambito milanese, dove si distinguerà per la realizzazione di palazzo Amman in piazza Castello e dei Grandi Magazzini della “Rinascente” in piazza Duomo. L’architetto conferirà alla nuova sede della banca, ma soprattutto alla facciata principale realizzata interamente in marmo botticino di Brescia, uno stile eclettico ripreso da architetture rinascimentali di area toscana e lombarda con riferimenti, visto il sito, ad architetture classiche ispirate a Leon Battista Alberti.

Nel 1932 la Banca Mutua Popolare di Mantova si unì con Banca Agricola Mantovana. Quest’ultima promosse importanti lavori di rifacimento e decise di fare di Palazzo Strozzi la propria sede. La cerimonia d’inaugurazione si tenne nel 1949 e da allora, tranne alcune modifiche resesi di volta in volta necessarie, l’aspetto esterno della Banca non è sostanzialmente mutato ed è ancora quale appare nelle immagini successive alla ristrutturazione del 1949. Dal 2008 il palazzo è la sede dell’Area Territoriale Lombardia Sud e Emilia Romagna di Banca Monte dei Paschi di Siena e della filiale Sede della città.

Il patrimonio artistico di Banca Monte dei Paschi di Siena è molto ricco e rappresenta una delle caratteristiche peculiari della Banca che ha attraversato cinque secoli di storia cercando di preservare al meglio le opere del proprio patrimonio artistico. Questa attenzione è riscontrabile anche dai puntuali lavori di restauro eseguiti nel corso del tempo. Palazzo Strozzi a Mantova per esempio, è già stato oggetto, in tempi recenti, di un rinnovamento che ha riguardato il lucernario e la ristrutturazione completa del primo piano del palazzo. Quello esistente è stato sostituito con uno nuovo realizzato con profilati di acciaio e vetro che danno più luminosità ai locali sottostanti. L’intervento, estremamente innovativo e finalizzato ad un progetto di sostenibilità ambientale ha permesso di legare al lucernario una struttura per il sostegno di pannelli fotovoltaici che permette alla filiale la produzione di energia elettrica in totale autonomia.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *