Mattia Palazzi ringrazia il Presidente Mattarella sulla Gazzetta di Mantova dell’11 novembre 2016


Venerdì 11 novembre 2016, in occasione della visita del Presidente Mattarella a Mantova, il sindaco Mattia Palazzi ha ringraziato pubblicamente il Capo dello Stato tramite una lunga lettera pubblicata a pagina 8 della Gazzetta di Mantova.

Ne riportiamo qui di seguito il testo.

Palazzi ringrazia Mattarella Gazzetta di Mantova 11 novembre 2016Grazie Presidente,
la Sua presenza a Mantova è motivo di gioia ed orgoglio per tutti i mantovani. Stiamo per chiudere un anno straordinario, ricco di successi.

L’importante crescita turistica e di presenze nei Musei, gli investimenti di recupero del patrimonio storico e architettonico, i progetti di innovazione digitale, non rappresentano “semplicemente” una città che ha ripreso ad investire sul suo futuro, bensì testimoniano di una comunità che sta ritrovando fiducia, desiderio di protagonismo, il coraggio di rischiare.

Signor Presidente qualche settimana fa a Bari, all’assemblea dell’ANCI Lei pronunciò una frase molto forte e molto bella. Lei disse che “la Repubblica comincia nell’azione dei Municipi”.

In questa sua frase sono racchiusi non solo i tratti identitari del nostro Paese, fatto di città, di borghi, di comunità. In questa frase, per come la vivo, è esplicito il richiamo ai Sindaci, alle comunità, nel farsi carico, insieme, della necessità di affrontare le nuove sfide che l’Italia ha di fronte, tanto sul versante europeo e internazionale, quanto su quello nazionale.

Stiamo vivendo veri e propri passaggi d’epoca, rischi ed opportunità che riusciremo ad affrontare, con fiducia, solo se manterremo uno sguardo lungimirante, attento, e se sapremo, con cura, ritessere quei fondamenti democratici, a partire dalle nostre comunità, senza i quali lasceremmo ciascuno da solo, d’innanzi ad un futuro che pare oggi provocare rabbia e timori, più che speranze.

Mantova è una piccola città che nel corso dei secoli è stata portata all’attenzione della comunità nazionale ed internazionale. Assieme ad uno straordinario patrimonio culturale, artistico, ambientale, e a un ricco patrimonio di imprese, in particolare piccole e medie imprese, le generazioni più giovani, a partire dalla mia, hanno ereditato una lunga tradizione di lotte di emancipazione individuale e collettiva.

Tutto questo si è sedimentato in una cultura di civiltà democratica e di tolleranza, in una pratica di solidarietà che vede il nostro territorio tra i più ricchi del Paese, per presenza di volontariato e organizzazioni di terzo settore.

Ma sbaglieremmo noi per primi se non vedessimo che tutto questo oggi è chiamato in causa da una “nuova epoca”.

Lei Presidente ha detto a noi Sindaci che “il successo, o la sconfitta, passa comunque da noi, dalle nostre azioni quotidiane”. Sentiamo a pieno questa responsabilità e ci stiamo provando. Lo facciamo in particolare per le nuove generazioni, per offrire loro opportunità di lavoro e perché innanzitutto loro devono essere protagoniste del futuro che vogliamo accompagnare. La sua presenza, le sue parole, saranno per noi un grande incoraggiamento e una forte motivazione a lavorare con umiltà, determinazione, e spirito di servizio per il futuro di Mantova e dell’Italia.

Grazie Presidente

Mattia Palazzi
Sindaco di Mantova




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *