Ricetta Fojade con la Folaga (tagliatelle all’anitra selvatica o folaga)

  • Spennare la folaga, toglierle la pelle, farla bollire con acqua e aceto e cipolla e risciacquarla poi a lungo sotto l’acqua corrente.
  • Preparare a freddo, in una casseruola capace, olio, burro, una cipolla, sedano, una carota, una foglia di alloro, qualche pomodoro, la folaga, sale e pepe quanto basta. Poi mettere a fuoco per la cottura.
  • A metà cottura aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso e chiudere ermeticamente il recipiente fino a cottura completa.
  • A questo punto si passano al setaccio verdure e sugo e vi si aggiunge la carne d’anitra ben tritata e sminuzzata. Si rimette il condimento sul fuoco e si aggiusta di sale se necessario.
  • A questo punto il sugo è pronto per condire le fojade che avrete appena scolate.
  • Per le fojade o tagliatelle larghe, si possono usare anche quelle commerciali, ma volendo cimentarsi nella produzione casalinga basta usare la ricetta della sfoglia.
Ricetta Foiade con la Folaga
Fojade con la Folaga



Scritto da: MantovaNotizie.com
Data: 8 novembre 2010
Categoria: Cucina Mantovana


2 Commenti

  1. fulvia emegian - | Rispondi

    Sono disgustata da questa ricetta che utilizza la folaga: “gallinula chloropus” è il suo nome scientifico, ossia gallinella dai piedi verdi.
    Infatti non è parente delle anitre ma degli svassi e delle folaghe.
    Osservo tutto l’anno le graziose folaghe, i loro nidi galleggianti e i pulcini nel naviglio sotto casa, e pensavo che fossero protette….

  2. Vittorio - | Rispondi

    L’anatra è un palmipede, la folaga un gruiforme: due ordini del tutto diversi. Togliere la pelle alla folaga va bene, toglierla all’anatra è un delitto.


Inserisci un commento