Insediamento di Eusider a Ostiglia


Confcommercio Mantova: l’insediamento di Eusider è un ottimo segnale per il territorio Ostigliese

Eusider group Ostiglia (Mantova)Anche Confcommercio Mantova esprime profonda soddisfazione per il futuro insediamento di Eusider a Ostiglia (MN), all’indomani della firma delle convenzioni tra il Comune e i vertici della ditta siderurgica di Lecco.

“Si tratta di un segnale molto positivo – afferma il vice presidente provinciale di Confcommercio con delega allo sviluppo del territorio, Lamberto Manzoli, da sempre residente in paese, dove è titolare di un centro ottico – che dimostra come Ostiglia sia ancora un territorio interessante, capace di attirare imprese e investimenti.

Il nuovo insediamento avrà buone ricadute sull’occupazione, con una previsione di 80 nuovi addetti, che speriamo possano essere individuati nel nostro comune e nei paesi limitrofi, e sull’intera economia del territorio. Ricordiamo infatti che il settore terziario, in cui operiamo e che la nostra associazione rappresenta, è legato a doppio filo con il comparto manifatturiero.

Questo traguardo – prosegue Manzoli – dà forza al nostro impegno per il rilancio del tessuto commerciale e, più in generale, del terziario locali, cui mira il ‘Progetto Ostiglia’, che abbiamo presentato a marzo scorso all’Amministrazione comunale e che ha portato ad una serie di azioni e interventi a sostegno delle imprese del territorio e degli aspiranti imprenditori che vogliono aprire una nuova attività in paese. Ultima tappa di questo percorso sono stati i due bandi pubblicati a settembre che prevedono contributi a fondo perduto a favore delle aziende già insediate e delle start-up.

Infine – continua il vice presidente di Confcommercio – anche la realizzazione del tratto di ciclabile tra la statale e l’incrocio per le Calandre, opera a carico dell’azienda lecchese, permetterà di aggiungere un ulteriore tassello alle piste ciclopedonali che attraversano la zona, a beneficio del cicloturismo. Un progetto importante, quello del potenzialmente del turismo su due ruote, cui stiamo lavorando da tempo con le Amministrazioni del territorio”.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *