Divertirsi senza bere: la discoteca analcolica


Per sensibilizzare i più giovani sui rischi che comporta l'abuso di alcol e per dimostrare che è possibile divertirsi anche senza abbracciare la cultura dello sballo, è nata "La Domenica Mantovana": pomeriggio di musica e divertimento completamente analcolico, felice intuizione di un gruppo di giovani che, da domenica 25 gennaio, dalle ore15 alle 19, importeranno al Ludas di via Oberdan l’esperienza goitese di My Space Disco Club, la discoteca analcolica che, da un anno e mezzo a questa parte, sta raccogliendo i consensi di ragazzi e genitori.

Una proposta alternativa, rivolta ai giovani dai 13 ai 18 anni, con una formula molto semplice e rodata: musica, amici, divertimento e niente alcol, ben rappresentata dallo slogan: “Noi non seguiamo la moda…la creiamo”.

Ai nostri microfoni Fausto Banzi, assessore alle politiche sociali della Provincia di Mantova, e Massimo Giannacchi,
dell’associazione i Saturnali.

Quella del 25 gennaio potrebbe essere la prima di numerose domeniche analcoliche, è questo l’auspicio dei circa cinquanta ragazzi che collaborano alla buona riuscita dell’iniziativa, un gruppo di volontari numeroso che gli organizzatori vorrebbero ampliare, coinvolgendo sempre più giovani tra dj, fotografi, vocalist e Pr.
Per motivi di sicurezza, i ragazzi che vorranno passare il proprio pomeriggio al Ludas dovranno iscriversi ad una guest list pubblicata sul sito: www.myspacediscoclub.it.
[francesca pasolini]




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *