Dimmi che scherzi: la dura realtà dell’autismo


“Nel nostro contorto rapporto io ho attraversato parecchi sentieri sterili: quello dell’odio, quello dell’indifferenza, quello del complesso di colpa, fine a se stesso, senza risoluzione, quello dell’angosciosa paura di non essere capace di amare. Finalmente ho trovato la strada. Non è piana. È sterrata e s’inerpica. È difficile e dolorosa, ma è la strada, la mia strada”.
Così Maria Linda Morsiani racconta il suo rapporto con Alberto, il fratello autistico. E lo fa attraverso un romanzo, "Dimmi che scherzi" (Miraviglia editore), insieme duro e toccante, spietatamente sincero e quindi vero. L’autrice, nata a Bari nel 1964, vive a Cinisello Balsamo.
Questo è il suo primo romanzo e verrà presentato martedì 27 gennaio 2009, alle ore 14.00, presso l’ASSOCIAZIONE CASA DEL SOLE ONLUS in via Vittorina Gementi 52 a Mantova loc. San Silvestro.
L’ingresso è libero e interverrà oltre all’autrice, Benedetta Reverberi, editore di Miraviglia.
L’autismo è il tema, quindi, di un romanzo autobiografico crudo e doloroso.
Un’esperienza difficile da vivere e da raccontare.
L’Autrice ripercorre il proprio vissuto di sorella di un bambino affetto da autismo, offrendoci un’opera reale e di supporto a tutti coloro i quali vivono questa difficile esperienza.

(immagine tratta da http://www.autismo.ch/contrib/assets/floatingContent/2.jpg)




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *