Storie di vita e voci dalla Palestina


Giovedì 29 gennaio, alle ore 21.00, presso l’oratorio di Cerese, si svolgerà un incontro col professor Gianluca Solera, autore del libro “Muri, lacrime e za’tar – Storie di vita e voci dalla Palestina” (ed. nuovadimensione, 2007), che ha illustrato ai nostri microfoni la difficile realtà di quelle terre tormentate.

“Muri, lacrime e za’tar” è il viaggio di un pellegrino che ha evitato i tour organizzati per scoprire luoghi e persone della Terra Santa. Riunisce in sé l’anima politica e quella spirituale di un’indagine sulla gente che, trovatasi prigioniera dell’ultima ideologia etno-coloniale, resiste affidandosi alla forza travolgente della vita e a certe piccole cose, come lo za’tar (il timo) nell’olio d’oliva, in cui si intinge il pane casereccio.
In tempi nei quali si sta cercando di cancellare l’identità della Palestina dalle cartografie, l’autore registra segni e parole, e documenta sia la sofferenza palestinese che le conseguenze sociali e umane dell’occupazione sugli israeliani.
Attraverso associazioni della vivace società civile, incontrando politici, rifugiati e professori, vescovi e patriarchii, militanti e gente comune, si ricostruisce un tassello dopo l’altro il quadro di una terra confusa e spaccata.
Nel libro possiamo ascoltare la testimonianza di un intransigente colono di Qiryat Arba e quella dei palestinesi della città vecchia, che danno una straordinaria rappresentazione di una Hebron vista da entrambi i lati; o farci condurre per mano da un rabbino tra i beduini che vivono nelle baracche alla periferia degli eleganti insediamenti israeliani a Est di Gerusalemme.
Tra i Muri ci sono sempre delle fessure, e le persone di buona volontà o quelli che disperatamente cercano di vivere con dignità sanno incontrarle. E passarci attraverso.

L’Autore:
Gianluca Solera è nato sul lago di Carda nel 1966. Dopo molti anni a Bruxelles come consigliere politico del Parlamento europeo, è partito per la Palestina nell’estate del 2004, dove ha vissuto e che ha percorso tra andate e ritorni per due anni. Attualmente è coordinatore delle reti della Fondazione Euro-Mediterranea Anna Lindh per ti Dialogo tra le Culture, che ha sede ad Alessandria d’Egitto. Tra le altre cose, ha pubblicato Di città in città. Poesie sull’Europa (1995).




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *