Le Stagioni di Pallina domenica 1 al Teatreno


Domenica 1 febbraio alle ore 16:00 “Le stagioni di Pallina” di Teatro all’improvviso ritorna a grande richiesta a Mantova sul palcoscenico del Teatreno (Piazza Don Leoni 18) in occasione del quinto appuntamento domenicale della stagione 2008/2009 de “L’Albero incantato”, rassegna di teatro per il giovane pubblico.Sarà “Cenerentola all’opera” del C.T.A. di Gorizia a chiudere domenica 8 febbraio alle 16:00 gli appuntamenti domenicali della stagione 2008/2009 della rassegna di teatro per il giovane pubblico che ha visto in questa XXIII edizione un enorme successo di gradimento e partecipazione, registrando il tutto esaurito in ogni appuntamento.
Ci racconta tutto Ctistina Cazzola, direttore artistico di Teatro all'Improvviso.

Spettacolo cult di Teatro all’improvviso, “Le stagioni di Pallina” ha debuttato il 4 settembre 2002 al Festivaletteratura di Mantova ed è stato insignito nel 2004 del premio Stregagatto, massimo riconoscimento nel teatro per l’infanzia. Lo spettacolo ha decretato il successo internazionale della compagnia mantovana: nelle sue oltre 1500 repliche ha toccato Spagna, Francia, Austria, Svizzera, Belgio, Portogallo, Slovacchia, Lussemburgo, Guadalupa e Giappone, rendendo Teatro all’improvviso una delle poche compagnie italiane che si dedicano al teatro per l’infanzia riconosciuta in Europa e nel mondo e premiandola con l’oggigiorno rara condizione di finanziare la tournée di uno spettacolo quasi esclusivamente grazie agli incassi del botteghino.
Il grande successo dello spettacolo è racchiuso nella geniale semplicità della storia di Pallina che traendo spunto da una poesia di Emily Dickinson esprime il concetto di trasformazione unendo pittura, danza e racconto. Pallina infatti si trasforma continuamente e gioca cambiando misure, forma e colore: da piccola come un fiocco di neve diventa grande come la ruota di un trattore, da verde come una mela diventa gialla come un pulcino, da pesce diventa fiore, poi bruco, poi farfalla…

Lo spettacolo "Cenerentola all'opera" trae invece spunto dalla celeberrima favola di Cenerentola così come viene interpretata dal librettista Ferretti e dal musicista Rossini. Il tutto però viene rivisitato in chiave moderna e ci catapulta nella sartoria di un teatro d’opera dove Angela ascolta le prove proprio de “La Cenerentola” di Rossini.

È vivamente consigliata la prenotazione telefonando al numero 0376.221705 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00). I biglietti prenotati potranno essere ritirati il giorno dello spettacolo direttamente presso il Teatreno entro un quarto d’ora prima dell’inizio della rappresentazione.
Per tutti la biglietteria apre alle ore 15.00.

[valeria.dalcore]




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *