Il Programma della Stagione teatrale di Guidizzolo con le trame


Stagione teatrale GuidizzoloLa stagione teatrale di Prosa 2009 2010 del Teatro Comunale di Guidizzolo presenta un ricchissimo programma con attori di calibro nazionale e riconosciuta fama. riportiamo oltre al calendario anche la trama degli spettacoli.
Venerdì 13 novembre 2009
Ciao Frankie
con MASSIMO LOPEZ

Perchè èstato grande e resterà un grande, Frank Sinatra?
Ce lo racconta con il cuore, con la mente e la sua simpatia Massimo Lopez in una serata speciale di alto
livello artistico e musicale secondo la migliore tradizione americana. E’ questo lo scopo di un grande spettacolo che ha come protagonista assoluta la musica e la vita di Frank Sinatra. Il tutto segue un preciso percorso narrativo che dà a
Massimo lopez la possibilità di raccontare in varie sfaccettature sia di se stesso che dell’uomo e dell’artista Sinatra con l’accompagnamento dal vivo di una big band diretta dal Maestro Gabriele Comeglio.
Ciao Frankie non è solo musica, è un autentico live One Man Show della durata di circa 2ore dove non mancano le risate garantite dalle gag  e dagli estemporanei momenti di intrattenimento comico ed imitazioni del folto portafoglio di personaggi che Massimo Lopez regala al suo pubblico.

Sabato 28 novembre 2009
Toni Ligabue
con VITO

Nel racconto in versi scritto per il famoso libro dell’editore Ricci (1967), Cesare Zavattini confessa intrepidamente il
disagio che gli procurò la figura di Antonio Ligabue le poche volte che ebbe occasione d’incontrarlo.
Sempre respinto ai margini della società, zingaro ed eretico per eccellenza, il pittore di Gualtieri fu riscoperto dopo la
sua morte come la più forte voce poetica della Padania, come una specie di sciamano eperfino come produttore di
ricchezza attraverso quadri spesso ceduti per un piatto di minestra. Nasce così uno spettacolo leggero, divertente, pieno di emozioni, musica eparole, quelle di Zavattini, che porteranno a rivivere attraverso l’universo teatrale il sorprendente genio pittorico di Ligabue.

Venerdì 11 dicembre 2009
Non c’è più il futuro di una volta
con GASPARE e ZUZZURRO

Antonino Formicola (siamo nel bar dove lavora) viene contattato da un direttore di rete che gli propone di tornare in TV . Sta aspettando Andrea Brambilla con cui tenterà di montare unospettacolo di cabaret per riproporsi come
“Gaspare eZuzzurro” al pubblico della tele. Ma il linguaggio è cambiato, la tecnologia sempre in evoluzione renderà
arduo ecomico il compito dei due vecchi cabarettisti. E aggiornare i vecchi sketch al linguaggio corrente diventa, per Zuzzurro, una fatica esilarante. Dopo un pezzo dedicato “da par loro” a Facebook, scopriranno però di
essere stati ricontattati dalla tv solo per partecipare ad un Reality… Idue sono in perfetta forma: Nino Formicola è una locomotiva inarrestabile a cui Andrea Brambilla attacca vagonate di comicità e personaggi inossidabili, che spostano sul versante della risata le critiche alla società contemporanea. E’ una comicità semplice ecollaudata che tiene il pubblico sospeso per un’ora e quaranta minuti, tutti d’un fiato.

Domenica  17  gennaio 2010
Ben Hur
con NICOLA PISTOIA,PAOLO TRIESTINO, ELISABETTA DE VIVO

In “Ben Hur” si affronta il tema dell’immigrazione e del razzismo in modo nuovo ebrillante. Gianni Clementi
riesce a presentare temi di attualità con grande semplicità suscitando nel pubblico momenti di profonda
riflessione, ma anche di grande ilarità. Sergio, interpretato magistralmente da Nicola Pistoia, è uno stuntman caduto in disgrazia dopo un avvio eccellente niente di meno che con Spielberg nel film”Salvate il soldato Ryan”. Oggi si ritrova infortunato e in attesa di risarcimento; così per sbarcare il lunario si arrangia a posare,vestito da centurione per ituristi che passano davanti al Colosseo. Sua sorella Maria (Elisabetta De Vivo) èseparata, per arrotondare gli spiccioli
del fratello ècostretta a lavorare in una chat erotica.A rompere il tran tran quotidiano arriva Milan (Paolo Triestino), ingegnere bielorusso con tanta voglia di lavorare. Per mandare soldi alla sua famiglia, Milan si arrangia a far tutto, anche asostituire Sergio nel ruolo di centurione.

sabato 6 febbraio 2010
Col Piede Giusto
con AMANDA SANDRELLI, BLAS ROCA REY,ELEONORA IVONE, SIMONE COLOMBARI

Una notte di pioggia, un temporale. Una strada provinciale, buia, poco battuta. Un uomo al volante della sua auto. Un altro uomo a piedi che attraversa la strada. Unincidente. Il guidatore dell’auto è terrorizzato e fugge. Da un incipit tragico prende il via una commedia che unisce i toni comici alla riflessione intorno ad una classe dirigente che non si ferma di fronte a nulla pur di salvaguardare se stessa.In una serie di capovolgimenti di fronti, di imbrogli edi finzioni i
protagonisti della storia mettono in scena una versione della propria anima eanche il suo contrario, mossi in modo alterno dalla sincerità dei propri sentimenti edalla volontà di usarli allo scopo di ottenere vantaggi. Allestiranno un gioco di strategie ealleanze che metterà in evidenza il fattoche, alla fine, avincere, in questo sistema sociale, èsempre chi appartiene al gruppo più forte estrutturato, chi ha gli appoggi migliori echi ha i mezzi per resistere agli urti della vita.”COL PIEDE GIUSTO” fa del cinismo il suo campo d’indagine principale, con i toni della commedia all’italiana più graffiante, quella che è sempre riuscita a cogliere ivizi eidifetti del nostro paese sottolineandoli con una risata.

Sabato 27 febbraio 2010
La Badante

con LUDOVICA MODUGNO,EMANUELECARUCCI VITERBI,LEONARDO DECOLLE, PAOLA DIMEGLIO,GIUSEPPINA TURRA
la storia ha lo sviluppo di un giallo. Una famiglia borghese. Idue figli si preoccupano per la salute dell’anziana
madre; entrambi hanno poco tempo da dedicarle ecosì assumono una badante dell’Europa dell’Est. Ma l’anziana signora non l’accetta. Dice che è disonesta, che è una ladra, ecc.. Amareggiata dai figli edalla presenza della “straniera”, la signora muore. Ma quando viene letto il testamento il lutto dei figli si tramuta in rabbia perchè l’eredità della madre è scomparsa nel nulla. Ma come e perchè è avvenuto questo? “la Badante” compie una riflessione poetica ed ironica sui
cambiamenti indotti alla nostra società dalla presenza dei nuovi immigrati, stranieri per lingua e cultura che entrano nella nostra vita facendo esplodere contraddizioni sociali eintaccando abitudini quotidiane. Per l’interpretazione
dello spettacolo Ludovica Modugno ha ricevuto il Premio della Critica teatrale 2008 come miglior attrice.

Sabato 20 marzo 2010
Luna e lunatici
con MARTINA COLOMBARI, NICOLA DE BUONO

E’ una novità italiana, un collage di poesia, racconti e musiche, tratte dai più significativi autori di tutti i tempi, che hanno come protagonista la luna. Una luna avolte allegra espensierata, avolte triste e disperata, che non si sottrae ai giochi cabarettistici, alle improvvisazioni eagli intermezzi musicali.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *