Lingue di Terra: Incontro con Franco Loi 22 Giugno 2010


Franco Loi a Volta MantovanaDa bambino il cielo
Incontro con Franco Loi
Martedì 22 giugno 2010
Ore 18.00
Scuderie di Palazzo Gonzaga
Volta Mantovana (MN)

Lingue di Terra presenta l’incontro con Franco Loi.

Prosegue l’estate culturale di Lingue di Terra, la manifestazione in corso a Volta Mantovana che ha come filo conduttore lingua del territorio, intesa sia come cultura folkloristica dialettale, sia come produzione artistica nelle lingue locali, sia come arte che si fa espressione e testimonianza dello spirito del luogo.

Martedì 22 Giugno 2010 il poeta milanese Franco Loi incontra il pubblico e si racconta, alle ore 18.00, nel Salone delle Scuderie di Palazzo Gonzaga.

Dalla sua viva voce si potranno ascoltare alcune delle sue bellissime liriche, le “voci d’osteria” che Loi ha riportato in versi, poi tradotti in tutto il mondo.

Franco Loi esordisce nel 1973 come poeta dialettale e ha subito un buon successo con l’opera “I cart” edita dall’Edizione Trentadue di Milano e l’anno dopo, 1974, con “Poesie d’amore” edite da Il Ponte. Nel 1975 il poeta dimostra di aver raggiunto la completa maturità di espressione con il poema “Stròlegh”, pubblicato da Einaudi con prefazione di Franco Fortini. Nel 1978 scrive la raccolta “Teater”, edita da Einaudi e nel 1981 l’opera “L’Angel”. “L’aria de la memoria”, edita da Einaudi, raccoglie tutte le poesie scritte tra il 1973 e il 2002, tra le quali alcune già edite nella raccolta I cart e Poesie d’Amore. Molte altre sono le sue opere, tutte scritte in dialetto milanese, tra le quali “Lünn”, “Liber”, “Umber”, ” El vent”, “Isman”, “Aquabella”, “Pomo del pomo”. Loi è stato vincitore del Premio Bonfiglio per la raccolta Stròlegh, del premio Nonino per Liber e recentemente ha ricevuto il Premio Librex Montale e il Premio Brancati 2008 (sezione poesia) con il libro Voci d’osteria.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *