Teatro Anselmi Pegognaga: Stagione 2010-2011


“Prosa”, “Danza”, “Teatro Scuola”, “Famiglie a Teatro” e “Cinema”: il teatro d’autore per ragazzi ed adulti in scena a Pegognaga (Mantova).

Stagione Teatro Anselmi Pegognaga 2010 2011

Teatro Anselmi Pegognaga 2010-2011

(Mantova, 30 settembre 2010). Teatro per bambini, ragazzi ed adulti. Parte il 23 ottobre 2010 con la piéce teatralmusicale “Non ce ne importa niente” delle Sorelle Marinetti e l’Orchestra Maniscalchi la stagione del Teatro Anselmi organizzata dal Comune di Pegognaga e Fondazione Aida Teatro Stabile d’Innovazione con la collaborazione di Assessorato alla Cultura della Provincia di Mantova, Regione Lombardia, Mantova Terra di Teatro, ProLoco Flexum, C.S.A. Mantova, Gruppo Tea Energia srl, Cir food Cooperativa italiana di ristorazione, Manuntecoop facility management spa, Unipeg, CPL Concordia e Radio Pico.

Sono 27 gli spettacoli in totale suddivisi nelle rassegne di prosa, danza, teatro giovani, teatro famiglie, teatro scuola e cinema.

Si confermano inoltre gli eventi consolidati come la trasferta in un altro teatro, la festa di Capodanno e il debutto del nuovo spettacolo della compagnia amatoriale pegognaghese.

Da gennaio 2011 l’offerta si amplia con i laboratori teatrali e di danza e appuntamenti musicali ancora in via di definizione.

Novità di quest’anno è la collaborazione tra il Comune di Pegognaga e Fondazione Aida, il Teatro Stabile di Verona che per tre anni si occuperà dell’organizzazione della stagione teatrale, e in generale della proposta culturale, del Teatro Anselmi.

Inoltre un dato importante è l’attuale esito della campagna abbonamenti: iniziata il 6 agosto 2010 e aperta fino al 9 ottobre 2010, ha visto l’adesione di quasi 300 prenotati.

RASSEGNE
Sono otto gli spettacoli di punta in programma dal 23 ottobre 2010 al 22 aprile 2011 che portano la firma di grandi autori, registi ed interpreti.

Ad aprire il cartellone di prosa sono le “Signorine perbene e lo swing anni ‘30” delle Sorelle Marinetti e l’Orchestra Maniscalchi (23 ottobre 2010) seguono la Fondazione Atlantide con “I tre sull’altalena” di Luigi Lunari (13 novembre 2010), la Banda Osiris con il nuovo spettacolo “Fuori tempo” (11 dicembre 2010), La Piccionaia I Carrara con “Il sogno di una notte di mezza estate” interpretato da sette eccentrici artisti (22 gennaio 2011), l’istrionico Paolo Hendel in “Il tempo delle susine verdi”, la sua personale interpretazione sull’attuale condizione dell’uomo, in amore e politica (26 febbraio 2011). Chiudono la stagione Paola Villoresi, attrice indiscussa del teatro italiano e David Sebasti ne “Appuntamento a Londra” (5 marzo 2011), Rosanna Casale guida gli otto giovani ballerini e cantanti del musical “Svegliati e sogna”(19 marzo 2011) e Paolo Poli ne “Le fate (Favole)”, tratto da Collodi (22 aprile 2011).

Una novità importante è la sezione dedicata alla danza in programma nella seconda parte di stagione e che si articola in tre appuntamenti e un laboratorio condotto dalla ballerina e coreografa Teri Weikel. La Compagnia Balletto Classico Cosi – Stefanescu presenta un “Omaggio al classico” il 29 gennaio 2011 mentre il 5 e 12 febbraio 2011 si alternano sul palco del Teatro Anselmi la “Butterfly” di Ersilia danza e il “Caravaggio” di Chiara Olivieri Danza, due rivisitazioni in chiave contemporanea della figura di Madama Butterfly resa celebre dall’opera di Piccini, e dell’opera del pittore del quale ricorre l’anniversario del quattrocentenario della morte. A fine rassegna si presenterà uno “stage intensivo di movimento e danza” a cura di Teri J. Weikel.

Sempre per la prosa si segnala la rassegna “teatro giovani” che comprende gli spettacoli “Laurel & Hardy vanno in paradiso” di Fondazione Aida tratto dal testo giovanile di Paul Auster (27 novembre 2010), “Andy e Norman” portato in scena dall’Associazione Quelli del ’29 tratto dal celebre spettacolo “La ragazza a stelle e a strisce” di Neil Simon (4 dicembre 2010), il “Mistero Buffo” testo di Dario Fo con Mario Pirovano (11 febbraio 2011), “Mi chiamano Garrincha” testo ispirato a “Lettera a mio figlio sul calcio” di Darwin Pastorin con la voce di Bruno Pizzul (9 aprile 2011).

Per le famiglie e le scuole si segnalano le rassegne “famiglie a teatro”, in programma la domenica pomeriggio (ore 16.30) e “teatro scuola”, in orario mattutino per le scuole primarie. Un totale di dieci spettacoli che sono un omaggio ai classici della letteratura e del teatro per ragazzi come: “Un treno carico di filastrocche” e “La grammatica della fantasia” tratti dall’opera di Gianni Rodari, “Pippi Calzelunghe” di Astrid Lindgren e “Nei cieli di Mirò” uno spettacolo per avvicinare i ragazzi al testo evocativo e poetico di Daniel Pennac.

La stagione inoltre, ospita il debutto del nuovo spettacolo de I giovani alla ribalta (18 dicembre 2010) mentre si festeggia l’arrivo del nuovo anno con “Un palco all’operetta” della Compagnia Zarzuela. Molte inoltre le iniziative in fase di definizione che saranno presentate durante la stagione. Tra queste si segnala un’uscita presso un altro teatro per l’affezionato pubblico dell’opera lirica, degli appuntamenti musicali, una rassegna cinematografica in programma da novembre il mercoledì sera con cadenza bisettimanale organizzata in collaborazione con il circolo Arci Casbah, l’associazione “Il posto delle fragole” e Matteo Rondini (proiezionista di Suzzara) e i laboratori teatrali che si rivolgeranno ai ragazzi e adulti.

PREZZI ED ABBONAMENTI
I prezzi della stagione rimangono pressoché invariati e oscillano dai 4,00 € del teatro per le famiglie ai € 20,00 per la platea e prima galleria della prosa.
Particolarmente vantaggiose sono le riduzioni alle quali possono accedere: i residenti del Comune di Pegognaga e i possessori delle tessere: Pro loco Flexum – Associazione sportiva Bocciofila Pegognaghese – Coop Consumatori Nordest – Gengis card – CartaMusei – Circolo Dipendenti Comunali Mantovani – C.r.a.l. Uniti si vince di Suzzara – Cooperativa CHV – A.s.d. Pego Piscine.

Per quanto concerne gli abbonamenti è confermata anche quest’anno la possibilità di un carnet a 8 e a 5 spettacoli per la prosa, mentre una formula particolare è stata pensata per le famiglie e gli amanti del cinema che potranno usufruire di Aida Family Card e Aida Cinema Card, tessera a scalare di 10 ingressi per la rassegna di teatro ragazzi e di cinema oltre che un mini abbonamento per il teatro giovani. Inoltre per gli abbonamenti a 8 spettacoli sarà inoltre garantito un biglietto gratuito per lo spettacolo di danza “Butterfly” e della rassegna Teatro Giovane “Lauren&Hardy vanno in paradiso”.

Le prenotazioni degli abbonamenti e dei biglietti sono possibili durante gli orari di apertura del teatro: lunedì e martedì dalle 9 alle 13, sabato dalle 16 alle 19 e nei giorni di spettacolo fino alla chiusura della biglietteria. Si accettano prenotazioni telefoniche al numero 0376 550213 e all’e.mail info@teatroanselmi.it.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Fondazione Aida: tel. 045 8001471 – 595284 – fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

PARTNERS
La stagione è realizzata con la collaborazione di Regione Lombardia Provincia di Mantova Mantova Terra di Teatro Pro-Loco Flexum di Pegognaga Gruppo Tea Energia srl Cir food Cooperativa italiana di ristorazione C.S.A. Mantova Manuntecoop facility management spa, Unipeg CPL Concordia Media Partner: Radio Pico

Informazioni per la stampa e accrediti:
Ufficio Stampa Lara Trivellin tel. 045 800 1471 – 045 595284 – fax 045 800 9850 e-mail: stampa@f-aida.it – www.fondazioneaida.it




1 Commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *