FamilyLab Italy alla Feltrinelli di Mantova 13/11/2010


Sabato 13 novembre 2010 a Mantova FamilyLab Italy è ospite della Libreria Feltrinelli. Alle ore 17.30 è in programma un incontro tematico dal titolo “I NO per amare”, presso il punto vendita di Corso Umberto 1, curato dal seminar leader Marco Feliciello

Un no chiaro è spesso la risposta più amorevole che possiamo dare.

Ma perché risulta così difficile dire no ai figli, ai partner, alle persone che ci stanno davvero a cuore?

Attraverso il pensiero di Jesper Juul, Familylab Italy offre risposte e indicazioni in un incontro specifico che sabato 13 novembre 2010, alle ore 17.30 si svolgerà presso la libreria Feltrinelli, in Corso Umberto 1, a Mantova.

Marco Feliciello, seminar leader e referente di Familylab per la città di Mantova, introdurrà il tema e porterà esempi di quella che viene considerata “l’arte di dire no”, come ambito specifico della più ampia e complessa attività svolta a supporto della famiglia odierna.

Family Lab ItalyFamilylab è un’organizzazione internazionale per il sostegno, la consulenza e lo sviluppo delle competenze relazionali all’interno della famiglia, che si basa sull’esperienza e su lavoro del noto terapeuta danese Jesper Juul. Essa è già attiva in molti paesi europei, quali Danimarca, Norvegia, Svezia, Germania, Austria, Croazia e da oggi anche in Italia col progetto Familylab Italy. Tale progetto è rivolto ai genitori, nell’intento di aiutarli a svolgere il loro difficile ruolo educativo, prendendo come punto di partenza i loro obiettivi, al fine di sviluppare degli strumenti che gli permettano di costruire un tipo di famiglia basata sui valori che hanno scelto di dare ai propri figli. Familylab non è, quindi, una scuola per genitori, ma piuttosto un laboratorio dove si possono scoprire, riscoprire e inventare nuove prospettive di sviluppo per la propria famiglia; dove l’attenzione principale è rivolta alla qualità delle relazioni tra i suoi membri.

Jesper Juul, danese, terapeuta della famiglia, insegnante e consulente, ha incisivamente contribuito all’elaborazione di nuovi modelli educativi. Collaboratore negli anni settanta di Fritz Perls, fondatore della Gestalt, Juul è stato direttore dell’Istituto Kempler in Scandinavia, centro per la consulenza alla famiglia ed ente di specializzazione post-laurea. E’ il fondatore di Family-Lab International, nonché autore affermato, e in Italia ha già pubblicato alcuni dei suoi libri, tra i quali c’è “I NO per amare”, edito da Urra Edizioni nel 2009.

“Questo libro che nasce – come si legge nell’introduzione – dal profondo rispetto per una generazione di genitori che, per prima in assoluto, cerca di sviluppare il proprio ruolo genitoriale dall’interno, partendo dai suoi stessi pensieri, sentimenti e valori, poiché non esiste più alcun consenso culturale ed oggettivamente fondato sul quale poter fare affidamento. Al contempo, tale generazione deve creare una relazione di coppia paritaria, in grado di rispondere da una parte alle esigenze del singolo, dall’altra alle richieste della comunità. Se vogliamo che questo avvenga, dobbiamo imparare a dire no”.

E’ un’arte, che deve nascere da dentro, essere personale e riuscire ad ‘avere effetto’, perché l’alternativa consiste nella ripetizione stereotipata di rimproveri aspecifici, che ledono la dignità e il rispetto nei confronti di noi stessi. Quando e come dire no ai propri figli, partner, e alle persone che si amano, è il tema che sarà trattato attraverso domande, riflessioni ed esperienze quotidiane legate all’esigenza di comunicare in modo chiaro ed efficace per favorire la crescita dell’integrità e sicurezza propri e delle persone che ci circondano.

Per saperne di più è possibile consultare il sito www.familylab-italy.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *