Iscrizioni aperte per le Manon Lescaut a Verona


Fino al 20 dicembre 2010 è possibile iscriversi al Manon Lescaut, dramma lirico in quattro atti di Giacomo Puccini andato in scena per la prima volta nel 1893 al Teatro Regio di Torino.

Terza opera in ordine cronologico, Manon Lescaut è considerata la prima partitura operistica di Puccini completamente matura che lo ha consacrato tra i più importanti compositori italiani della generazione post-verdiana.

Per la stagione del Teatro Anselmi, l’Amministrazione Comunale di Pegognaga e Fondazione Aida, propongono a tutti gli interessati, la possibilità di partecipare alla presentazione dell’opera in programma giovedì 27 gennaio 2011, ore 20.30, al Teatro Filarmonico di Verona per la stagione lirica (partenza con pullman privato dal Teatro Anselmi di Pegognaga alle ore 19.00 e rientro in serata).

Teatro Filarmonico di Verona

Teatro Filarmonico di Verona

Il dramma amoroso tra il Cavaliere Des Grieux e la sua amante Manon Lescaut, è una coproduzione delle Fondazioni Arena di Verona e La Fenice di Venezia ed è diretto dal maestro Riccardo Frizza e la regia di Graham Vick, uno dei più importanti registi d’opera, direttore artistico della Birmingham Opera Company e collaboratore dei principali teatri nazionali e internazionali tra cui Teatro alla Scala di Milano, Metropolitan Opera di New York, Royal Opera House, Covent Garden di Londra e con le più insigni bacchette (Riccardo Muti, Bernard Haitink, Zubin Mehta, Andrew Davis).

Il cast della rappresentazione si avvale della presenza del soprano Anda-Louise Bogza, nel ruolo di Manon Lescaut, del tenore Lorenzo Decaro nelle vesti del cavaliere Renato Des Grieux, di Pierluigi Dilengite in Lescaut, sergente delle guardie del re, del basso Manrico Signorini in Geronte di Ravoir e cassiere generale, del basso/baritono Victor Garcia Sierra ne l’oste e il sergente degli arcieri, Gianluca Margheri nel comandante di marina, del tenore Stefano Consolini nel maestro di ballo, del contralto Elena Trevasi nel musico, Saverio Fiore nel lampionario ed Edmondo, seguono sulla scena popolani, cortigiani, arcieri, marinai, fanciulle, borghesi, studenti, musici, vecchi signori e abati.

Sinossi. È la storia del dramma amoroso tra il Cavaliere Des Grieux e la sua amante Manon Lescaut. Des Grieux rinuncia a tutta la ricchezza per scappare a Parigi con Manon. I giovani amanti si stabiliscono ne la Ville Lumiére dove Des Grieux cerca in tutti i modi di soddisfare le abitudini lussuose di Manon. In varie occasioni, Des Grieux perde le sue ricchezze in circostanze accidentali e Manon lo abbandona per uomini più ricchi, poiché non può sopportare di vivere nella miseria. Dopo l’ennesima truffa i due amanti vengono fatti imprigionare ma, mentre Des Grieux riesce a salvarsi, Manon viene condannata all’espatrio in America. Des Grieux non può far altro che seguirla fino a New Orleans dove riescono a vivere in pace per un certo periodo di tempo, sotto il favore del governatore della città. Quando però Des Grieux gli comunica la sua volontà di prendere in moglie Manon, il governatore, che li credeva già sposati, vuole darla in sposa a suo nipote, Synnelet, innamorato di lei. Des Grieux sfida a duello Synnelet e, pensando di averlo ucciso, decide di scappare da New Orleans con Manon. I due amanti si avventurano nelle regioni selvagge della Louisiana, sperando di raggiungere un insediamento inglese, ma Manon muore per la fatica e gli stenti. Dopo aver sepolto Manon, Des Grieux decide di tornare in Francia dove decide di riprendere la carriera ecclesiastica.

Le iscrizioni chiudono il 20 dicembre 2010.

Per informazioni: Teatro Anselmi Tel. 0376/550213 – info@teatroanselmi.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *