Pippi Calzelunghe al Teatro di Marmirolo 07/01/2012


Sabato 7 gennaio 2012 al Teatro Comunale di Marmirolo per la rassegna “Famiglie a teatro” vanno in scena le avventure di “Pippi Calzelunghe”, la pestifera bambina combinaguai di Astrid Lindgren.

Pippi Calzelunghe Teatro Marmirolo (Mantova)

Pippi Calzelunghe

“I suoi capelli avevano lo stesso colore delle carote ed erano spartiti in due tracce che stavano dritte all’insù. Il suo naso aveva la forma di una patatina ed era tutto punteggiato di lentiggini. Sotto il naso c’era una bocca larga con denti bianchi e sani. Il suo vestito era davvero singolare. Infatti Pippi lo aveva cucito da sé. Lei lo avrebbe voluto blu, ma il tessuto blu non era bastato e così Pippi si era ingegnata a cucirci sopra qui e lì dei piccoli pezzi di stoffa rossa. Sulle sue gambe lunghe e magre portava un paio di lunghe calze, una marrone e l’altra nera. Ed aveva pure un paio di scarpe nere che erano esattamente lunghe il doppio dei suoi piedi”. (da: Astrid Lindgren, Pippi Långstrump, Rabén & Sjörgen, 1945)

MARMIROLO (MN) – Prosegue la rassegna dedicata ai ragazzi del Teatro Comunale di Marmirolo, organizzata dal Comune e Fondazione Aida.

L’appuntamento è sabato 7 gennaio 2011 alle ore 16, le avventure di “Pippi Calzelunghe”, il celebre personaggio che Astrid Lindgren inventò nel 1941 quando la figlia le chiese di raccontarle la storia di Pippi; vista la bizzarria del nome, l’autrice decise che anche la storia dovesse essere fuori dal comune.

Lo spettacolo è stato allestito nel 2007 in occasione del centenario della nascita della scrittrice e ha vinto il premio Biglietto d’Oro Agis-Eti per il successo di pubblico conseguito nella stagione 2007/2008.

Allestito da Fondazione Aida, Glossa Teatro e Papagena lo spettacolo è fedele alla storia originale: racconta le avventure di Pippi una bambina pestifera e combinaguai che vive da sola a “Villa Villacolle” con l’unica compagnia di un cavallo a pallini neri, “Zietto”, e una scimmietta di nome “Signor Nilsson”. Non ha la mamma e il babbo è un marinaio in giro per i mari del mondo. Non va a scuola e ha una forza quasi sovrumana; gli unici ragazzini che fanno amicizia con lei sono i due fratelli Tommy e Annika, con i quali la ragazzina condivide molte avventure in una scenografia coloratissima e divertente. Nel 1944 l’autrice riportò le storie di Pippi in un manoscritto di cui curò anche le illustrazioni. La storia di Pippi fu pubblicata nel 1945 e conobbe da subito un successo che porterà la storia ad essere tradotta in tutto il mondo. Divenne quindi una serie televisiva di 21 episodi per la regia di Olle Hellbom, trasmessa in Svezia dal febbraio 1969; in Italia arrivò sui Rai 1 nel settembre 1970.

Copy Barbara Rigon

Con Irene Fioravante, Monica Ceccardi e Marco Zoppello

età: adatto a partire dai 4 anni

Biglietto: dai 3,50 ai 5 euro. 
 Acquisto on-line sul sito www.teatromarmirolo.it

Teatro Comunale di Marmirolo
Piazza Roma, 16 – Marmirolo (MN)
Tel 0376/466476 – info@teatromarmirolo.it.

Informazioni per la stampa:
Fondazione Aida // Ufficio Stampa – Monica Fattorelli Tel. 045/8001471 – 045/595284 – stampa@f-aida.it – www.fondazioneaida.it – www.facebook.com/fondazioneaida




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *