Paolo Hendel – Moliere a sua insaputa, Teatro Comunale di Marmirolo 16/02/2012


Giovedì 16 febbraio 2012 Paolo Hendel da appuntamento al Teatro Comunale di Marmirolo (MN) con «Moliere a sua insaputa». L’istrionico cabarettista fiorentino nei panni di un ingenuo Molière si ritrova ospite in una trasmissione televisiva dei giorni nostri.

Paolo Hendel, Marmirolo (Mantova)

Paolo Hendel

Il 16 febbraio (ore 20,45), per la stagione teatrale organizzata dal Comune di Marmirolo e Fondazione Aida, arriva al Comunale di Marmirolo (MN) Moliere a sua insaputa, il nuovo spettacolo di Paolo Hendel.

Non più un monologo, genere al quale il comico fiorentino è affezionato da oltre 20 anni, ma un progetto scritto insieme a Leo Muscato (che cura anche la drammaturgia e la regia) per una compagnia di quattro attori: con Paolo Hendel, Maria Pilar Pèrez Aspa, Laura Pozone e Mauro Parrinello.

Un insolito Paolo Hendel-Molière precipitato nel mondo contemporaneo, accetta l’invito della trasmissione televisiva A sua insaputa. Convinto di partecipare a una serata celebrativa non sospetta che il programma (una specie di Serata d’Onore surreale che ospita illustri personaggi, da Gandhi a Babbo Natale) sia in realtà una trappola. In un turbinio comico di equivoci e fraintendimenti, la serata ben presto assume i connotati dell’inquisizione: la sua vita privata, la sua opera, le sue grottesche idiosincrasie, sono analizzate, scandagliate, vivisezionate come solo la moderna tv spazzatura sa fare. L’ingenuo Molière prova a giustificarsi, ma la sadica conduttrice (Maria Pilar Pèrez Aspa) non gli dà tregua e chiama in causa una squadra di bizzarri esperti opinionisti che si rivelano essere i protagonisti delle sue opere (interpretati da Laura Pozone e Mauro Parrinello, in una girandola di 15 personaggi a testa).

 All’improvviso la trasmissione viene interrotta dal direttore che percepisce un «abbassamento dell’indice di gradimento del pubblico per il contenuto troppo colto» della serata. Molière/Hendel rimane solo, riflette tristemente sulla nostra epoca, dove regna l’ipocrisia, il mascheramento dei sentimenti, l’amarezza e l’arrendevolezza degli uomini. Nostalgia. Sdegno. Questo si prova di fronte a questa «strana, strana, strana epoca».

Produzione: Agidi srl
da Molière
un progetto di Leo Muscato e Paolo Hendel
drammaturgia e regia di Leo Muscato
con Paolo Hendel 
e con Maria Pilar Pèrez Aspa, Laura Pozone, Mauro Parrinello
Scene e costumi di Carla Ricotti
Luci di Alessandro Verazzi
Musiche originali di Alessandro Sironi

Informazioni
Teatro Comunale di Marmirolo
Piazza Roma, 16 – Marmirolo (MN).
Tel 0376/466476 – info@teatromarmirolo.it.
Prenotazione on-line sul sito www.teatromarmirolo.it.
Biglietto: dai 10 ai 18 euro.

Fondazione Aida:
tel. 045 8001471 – 595284 – fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it


 – www.facebook.com/fondazioneaida

Informazioni per la stampa e accrediti:
Fondazione Aida // Ufficio Stampa // Monica Fattorelli
stampa@f-aida.it tel. 045 800 1471 – fax 045 800 9850




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *