Vauro Senesi presenta Il Respiro del Cane a Pegognaga 25/02/2012


Si alza il sipario sulla rassegna “Incontri con gli autori 2012”. Sabato 25 febbraio a Pegognaga VAURO SENESI presenta IL RESPIRO DEL CANE, il suo ultimo romanzo.

Vauro Senesi vignettista

Vauro Senesi

Sabato 25 febbraio 2012 alle ore 17.00, presso la Sala Civica del Comune di Pegognaga (MN), Vauro Senesi presenta il suo ultimo romanzo “Il respiro del cane”.

Tra i vignettisti di satira politica maggiormente affermati a livello nazionale, Vauro è conosciuto dal grande pubblico televisivo per la sua partecipazione al programma di RAI2 Annozero.

Non solo vignettista satirico, ma anche un giornalista di “guerra”, Senesi è stato inviato in Afghanistan, in Palestina, in Sierra Leone, nel Sudan e in Iraq, luoghi dai quali sono nati molti suoi reportage.

L’ultimo suo romanzo è “Il respiro del cane”, opera autobiografica che ci aiuta a comprendere meglio la figura e la vita dell’autore toscano attraverso i suoi ricordi, offrendoci un breve frammento di mondo fuori da questa culla di sicurezza in cui ogni giorno viviamo.

L’incontro ad ingresso libero apre la rassegna Incontri con gli autori, giunta quest’anno alla sua seconda edizione. Un ciclo di tre appuntamenti con noti autori e giornalisti del panorama culturale nazionale, che proseguirà sabato 17 marzo con Maria Pia Veladiano, che presenterà “La vita accanto”(Einaudi), libro d’esordio vincitore del premio Calvino 2010, e finalista allo Strega 2011. La chiusura dell’iniziativa sarà invece affidata a Corrado Augias, che, partendo dalla seguente domanda: perchè gli italiani si sono lasciati privare della propria libertà per quasi vent’anni?, il 5 maggio presenterà al pubblico la sua ultima opera, “il disagio della libertà” (Mondadori,2012).

L’iniziativa è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pegognaga, dal centro Culturale Livia Bottardi Milani, Fondazione Aida, in collaborazione con Coop Consumatori Nordest, Pro-Loco Flexum, Casbah Club, e il gruppo di lettura di Pegognaga.

Scheda del libro: “Il respiro del cane”
Un «intervento di routine, una cosa da nulla», si ripete il protagonista – che somiglia come una goccia d’acqua all’autore – mentre varca l’ingresso della clinica dove verrà operato. Tanto più che si sente in formissima: ma allora perché il personale non vuole sentire ragioni e lo costringe a salire su una sedia a rotelle? E da dove viene quel cigolio fastidioso? Dalla carrozzella su cui lo stanno portando nella sua stanza o dalle ruote della bicicletta di fortuna che l’infermiere Fahrid costruì un giorno per un ragazzino mutilato dalle mine, lassù sulle montagne afgane, nell’ospedale di Emergency? Sta di fatto che quello scricchiolio ha rimesso in moto la sua memoria: da quel momento i ricordi giocano a rincorrersi, tendono tranelli, si susseguono incalzanti nella mente. Con l’unica compagnia di una paura inattesa, che ha assunto le sembianze di un cagnolino ringhioso, Vauro rivive la tragicomica scoperta delle gioie del sesso solitario grazie al disegno della donna di Neanderthal su un’enciclopedia per ragazzi, l’amore esacerbato per il padre fedifrago e quello terrorizzato per una madre ferita. E poi viaggi in luoghi lontani, tra baraccopoli africane e guerre in Medioriente, volti di ragazzini afgani e palestinesi, sorrisi, scene drammatiche e spassosi siparietti, in un emozionante alternarsi di lacrime e risate, dolori e gioie. Frenetico e variopinto com’è la vita.

Biografia Vauro Senesi
Ai più noto semplicemente come Vauro, è nato a Pistoia nel 1955 e vive a Roma. Ha iniziato la sua attività nel 1977, fondando con Pino Zac «Il Male», rivista cult della satira italiana, che ha fatto ora risorgere con la complicità di Vincino.Disegnatore e autore satirico, giornalista, scrittore, ha collaborato con la trasmissione tv Annozero.Ha effettuato come inviato numerosi reportage dall’Afghanistan, dall’Iraq, dalla Palestina, dalla Sierra Leone, dal Sudan. Per Piemme ha pubblicato con successo Kualid che non riusciva a sognare (Premio Città di Cuneo), Il mago del vento, La scatola dei calzini perduti (Premio selezione Bancarella) e Farabutto.

L’iniziativa “Incontri con gli autori” è realizzata in collaborazione con:
INFO
Sala Civica, piazza Vittorio Veneto, Pegognaga (MN)
Teatro Comunale di Pegognaga piazza Vittorio Veneto, 16 Pegognaga (MN) – tel. 0376.550213 – info@teatroanselmi.it – www.teatroanselmi.it
Centro Culturale Livia Bottardi Milani piazza Vittorio Veneto 14 Pegognaga (MN) – tel. 0376 5546401 biblioteca@centroculturalepegognaga.it
Fondazione Aida tel. 045.8001471 / 045.595284 fax 045.8009850 e-mail: fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it – www.facebook.com/fondazioneaida

Informazioni per la stampa:
Fondazione Aida // Ufficio Stampa // Monica Fattorelli 
stampa@f-aida.it tel. 045 800 1471 – fax 045 800 9850




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *