La 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche: grande successo per la settima edizione


Quella che si aprirà domenica 11 marzo 2012 nella splendida cornice di piazza Mazzini, a Guastalla (RE), sarà la settima edizione di un evento che quest’anno registra un record di partecipanti: ben 110 auto d’epoca che hanno fatto la storia dell’automobilismo internazionale.

Auto Storica Rochdale GT6 1970

Rochdale GT6 (1970)

La 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche 2012 si snoda lungo un percorso di 130 km con 55 prove di regolarità, più “tubi” per i driver più esigenti.

Appuntamento quindi alle 8 del mattino di domenica 11 marzo in piazza Mazzini a Guastalla per la consegna del road book ai partecipanti. Partenza fissata per le 10. Le auto proseguiranno per Reggiolo, Gonzaga, Pegognaga, Suzzara e Luzzara con rientro a Guastalla per il pranzo curato dall’Associazione pro loco Guastalla presso il Palazzo Ducale.

L’itinerario del pomeriggio prevede il passaggio delle auto per Dosolo, Villastrada, San Matteo delle Chiaviche, Commessaggio, Villa Pasquali, Sabbioneta, Viadana, Pomponesco con ritorno a Guastalla per le premiazioni.

Grande soddisfazione per gli organizzatori, la scuderia Sport Storiche, per l’inizio della collaborazione con il M.I.T.E. – acronimo di “Miteinander”, “Insieme”, “Together”, “Ensemble” – il progetto ideato da Gilberto Pozza che permette a non vedenti e ipovedenti di partecipare, come navigatori, anche alle gare automobilistiche (rally e regolarità) al pari degli altri equipaggi.

Al via della 100 miglia, con il road book in braille realizzato dal M.I.T.E., Leonardo Fabbri e Sandra Inverardi su Volvo 122 Amazon del 1961 per la Scuderia Nettuno e Emanuele Ferraresi e Chiara Tirelli su Fiat 128 SL coupé del 1972 per la scuderia Sport Storiche. Sandra Inverardi è la presidente provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Brescia, esperta navigatrice con all’attivo ben 10 vittorie in gare nazionali ed internazionali. Chiara Tirelli è la presidente provinciale dell’Unione Italiana Ciechi di Reggio Emilia, al debutto ufficiale nella regolarità. Tra i bei nomi della regolarità nazionale anche sei equipaggi femminili e alcuni equipaggi internazionali.

Al primo classificato il trofeo Ferrante Gonzaga. Grande fermento anche per l’assegnazione della Coppa per la Scuderia prima classificata e tanti altri premi: per l’auto più interessante, all’equipaggio femminile meglio classificato, la Targa pro loco Sabbioneta e il premio assegnato dal Lions Club di Guastalla. Le premiazioni si svolgeranno al Palazzo Ducale di Guastalla alle 16.

Main sponsor della manifestazione e della scuderia Sport Storiche, il Consorzio del Parmigiano Reggiano sezione di Reggio Emilia, che ha rinnovato la propria collaborazione per il terzo anno consecutivo.

Per maggiori informazioni: www.sportstoricheguastalla.com




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *