Scusate, devo scappare! (Kabarè Voltaire) a San Giorgio di Mantova 21/04/2012


Teatro canzone a San Giorgio di Mantova con il gruppo “Kabarè Voltaire” in “Scusate, devo scappare!”. L’appuntamento è per sabato 21 aprile 2012 (ore 20.45) all’Auditorium del Centro Culturale “San Giorgio”.

Scusate, devo scappare! (Kabarè Voltaire)

Scusate, devo scappare! (Kabarè Voltaire)

Sabato 21 aprile 2012 alle ore 20.45, per la stagione teatrale “Che spettacolo!” organizzata dal Comune in collaborazione con Fondazione Aida, il gruppo Kabarè Voltaire arriva all’Auditorium del Centro Culturale di San Giorgio di Mantova con “Scusate, devo scappare!”, un originale esperimento di teatro-canzone che mescola canzoni, parole e riflessioni.

Ispirato al teatro canzone di Giorgio Gaber, lo spettacolo si innerva nel dna del gruppo, che fin dalle sue prime esibizioni nel 2002 ha alternato le canzoni al dialogo con il pubblico, sempre giocato sul filo dell’ironia e della leggerezza di chi ha poche risposte ma semmai molte domande. E con discrete soddisfazioni.

Le loro prime canzoni passano su Radio Rai Tre. Nel 2006 vincono il Premio nazionale “Lunezia” Giovani Autori per il brano Il mat Campena, e negli anni successivi vanno anche in televisione (“Cominciamo Bene” condotto da Fabrizio Frizzi su Rai Tre) e in trasmissioni radiofoniche dell’etere internazionale (“Notturno Italiano” su Rai International).

Il gruppo parmigiano con “Scusate devo scappare” invita quindi a un recital che, con garbo e ironia, mette in luce contraddizioni e nevrosi, luoghi comuni e sentimenti preziosi, di un gruppo di personaggi “in fuga” che ci fanno sorridere e che ci mettono pericolosamente alla berlina.

L’ambientazione è quella del “Cabaret Voltaire” del 1916, il locale di Zurigo culla del nascente movimento dadaista e della rivoluzione artistiche che si è diffusa nelle avanguardie d’inizio secolo, dove nel pieno della Prima Guerra Mondiale artisti e scrittori si incontravano per trovare una risposta al dramma di quel conflitto.

Sul “palco” del bar transitano, affannati e stralunati, personaggi (sempre interpretati dal leader del gruppo Andrea Bersellini) in cerca di una via di fuga: dalla routine, dal proprio paese, da se stessi e persino dall’amore, ma soprattutto in cerca di una risposta alle contraddizioni del presente.

L’ironia sorridente e graffiante dei monologhi fa da contrappunto alle canzoni dell’album Sottosopra, ultima fatica del gruppo, composto da Andrea Bersellini (vocalist), Marco Bersellini (chitarra elettrica), Mirco Ghizzoni (chitarra acustica), Filippo Gardoni (basso elettrico e cori) e Luca Maccanelli (batteria).

Lo spettacolo è una fotografia della voglia di fuggire dalla realtà, attraverso il filtro colorato delle canzoni. Un racconto divertente che oscilla fra musica, ironia e teatro dell’assurdo Allegramente in equilibrio fra musica d’autore e sonorità pop, citazioni tratte dalla poesia “alta”, dall’immaginario kitsch e dalla cultura popolare, questo lavoro sfugge a facili definizioni e riflette lo sguardo straniato dei Kabaré Voltaire verso un mondo alla rovescia, dove tutto è confuso e, appunto, “sottosopra”.

Da un’idea di Luca Bonato e Mirko Ghizzoni
testi di Andrea Bersellini, Luca Bonato
con Andrea Bersellini, Mirco Ghizzoni, Luca Maccanelli, Marco Bersellini, Filippo Gardoni
regia di Luca Bonato

In occasione della “settimana della cultura 2012”, sarà possibile acquistare i biglietti per il seguente spettacolo a una tariffa speciale (Platea: prezzo unico 10 euro)

Informazioni:
Auditorium Centro Culturale San Giorgio
Via Frida Kalho, San Giorgio di Mantova (MN).

Fondazione Aida
tel. 045 8001471 – 045 595284 – fax 045 8009850 e-mail: fondazione@f-aida.it- www.fondazioneaida.it – www.facebook.com/fondazioneaida




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *