Teatro Magro a Milano con le “Cabine Telefoniche Letterarie”


Chi asserisce che le cabine telefoniche siano vintage, non ha mai visto lo spettacolo di Teatro Magro.

Cabine Telefoniche Letterarie di Teatro Magro a MantovaSi tratta di uno spettacolo storico della compagnia mantovana, ma che ancora attrae sia grandi, sia piccini, fino ad approdare a Milano in due date importanti.

Il meccanismo è tanto semplice, quanto immediato: è sufficiente inserire una moneta (qualsiasi) nell’apposita fessura, infilare un dito (qualsiasi) nel foro corrispondente alla copertina del libro selezionato, sganciare la cornetta e portarla ad un orecchio (qualsiasi), ed infine ascoltare dal vivo un breve brano dal libro selezionato.

E’ questa, infatti, la caratteristica peculiare delle cosidette “CTL” del “Magro”: all’interno della cabina – fatto sorprendente – c’è un attore vero che recita live la scelta per la quale lo spettatore ha optato.

Esistono vari tipologie di cabina telefonica tematica: dai classici della letteratura moderna, alla poesia, ai racconti per bambini, fino ad arrivare alle cabine a tema “anni ’60”; Teatro Magro costruisce persino cabine su misura, a richiesta.

E, se si può individuare un leitmotiv nelle produzioni particolari del Teatro Magro, è proprio quella che l’attore è meccanizzato, ma gioca sempre sul rapporto quasi personale che lega il pubblico al performer, nonostante quest’ultimo sia nascosto alla vista, nel caso delle Cabine Telefoniche Letterarie.

Infatti, il rapporto uno ad uno, che mette a confronto chi agisce con chi assiste, in un mélange indistinguibile, incuriosisce il pubblico, coinvolgendolo in un sistema giocoso e sorprendente.

Poi, per chi lo desiderasse, può riascoltare brani finché vuole, cogliendo di volta in volta sfumature differenti, inclinazioni della voce emozionanti, ambientazioni particolari, in un un viaggio letterario che è suono puro, come i non più obsoleti audiolibri, ormai tornati ad essere apprezzati da un pubblico sempre più vasto, come le vecchie ma mai fuori moda fiabe raccontate dai genitori o dai nonni, condite da un affetto che le trasformano in evergreen immancabili.

Teatro Magro ci aveva scommesso: in tempi non sospetti, il racconto orale riscopre una nuova vita.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito di Teatro Magro www.teatromagro.com




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *