A San Valentino le musiche di Virginio Zoccatelli in scena Teatro Sociale di Mantova


Giulietta e Romeo amore continuaGiovedì 14 febbraio 2013, ore 21.00 Teatro Sociale, Mantova (Mn)
Giulietta e Romeo l’amore continua…
Spettacolo di danza su musiche originali di Virginio Zoccatelli
Cristiano Fagioli, regia
Cristina Ledri e Cristiano Fagioli, coreografie
Virginio Zoccatelli, elaborazione drammaturgica
Gelsomina Di Lorenzo e Alessandra Odoardi, assistenti coreografi
Angelo Mariano, animazione grafica video
Andrea Grussu, disegno luci
Renato Gastaldelli e Cristina Ledri, costumi

Info:
Teatro Sociale di Mantova
Mantova – Piazza Cavallotti (ingresso teatro)
Tel. 0376 1974836
onairmantova@virgilio.it

Orario Biglietteria: 16.00 – 19.00 da lunedi a sabato
Biglietterie on line: Ticket now e Booking show

A San Valentino le musiche di Virginio Zoccatelli per il balletto “Giulietta e Romeo… l’Amore continua” arrivano al Teatro Sociale di Mantova (Mn).

L’amore di Giulietta e Romeo prende vita, nel giorno di San Valentino, grazie alle musiche di Virginio Zoccatelli per il balletto “Giulietta e Romeo… l’Amore continua”, nuova produzione della compagnia RBR DANCECOMPANY, giovedì 14 febbraio 2013 alle 21.00, al Teatro Sociale di Mantova (Mn) e invita le coppie a teatro.

In occasione della festa degli innamorati, infatti, a tutte le coppie verrà offerto un biglietto di cortesia per la donna. La colonna sonora del nuovo balletto è stata commissionata a Virginio Zoccatelli, che firma nello spettacolo anche l’elaborazione drammaturgica, le cui composizioni spaziano dalla musica “seria”, al teatro musicale per ragazzi (Premio Abbiati 2008), ed alle colonne sonore per radio e televisione (per le edizioni Rai Trade e Gdm Music), dal regista e coreografo Cristiano Fagioli e dalla coreografa Cristina Ledri.

“L’intenso rapporto artistico e umano con Fagioli e Ledri ha prodotto una drammaturgia e una narrazione fantastica e ricca di dettagli – racconta Zoccatelli – e le musiche nate da questo sodalizio artistico risultano eclettiche e si ispirano a sonorità di colonne sonore del cinema di Hollywood, a sonorità neoclassiche e a brani dal sapore minimalista conditi con l’elettronica e con ricche sezioni ritmico- percussive.”

L’immortale storia d’amore tra due adolescenti raccontata da “Giulietta e Romeo” di Shakespeare, classico della letteratura, del teatro, della musica e della danza, che conta oltre settecento “rivisitazioni”, è il punto di partenza da cui si sviluppa una storia struggente proiettata verso nuove possibilità narrative e sentimentali.

Riprendendo da dove W. Shakespeare aveva interrotto la sua narrazione si immagina di dare a Giulietta e Romeo la possibilità di “rifarsi” e di “rivivere” in una condizione ultraterrena la loro contrastata e sventurata storia d’amore. In un alternarsi sulla scena tra momenti individuali, sensuali passi a due a cui seguono scene collettive talvolta estremamente dilatate, altre volte al contrario assai concitate attraverso ritmi energici e ossessivi, gestualità inedite e soluzioni coreografiche insolite.

La musica di Zoccatelli risulta estremamente versatile e racchiude una esplicita forza comunicativa, arricchita da orchestrazioni attente alle sfumature di immagini ed emozioni. Una grande novità, inoltre, è rappresentata dalla presenza di musicisti in scena, pensata nell’intento di far partecipare anche gli strumentisti alla corporeità collettiva del gruppo danzante.

Lo spettacolo è arricchito, infine, dai preziosi costumi pensati e realizzati da Renato Gastaldelli e Cristina Ledri, dai sapienti e spettacolari effetti luce a cura di Andrea Grussu e dalle significative immagini che accompagnano lo spettacolo.

Alcuni brani presenti nella colonna sonora dello spettacolo di danza portano la firma di Diego Todesco e Sonia Ballarin, giovani compositori e assistenti di Zoccatelli.

Lo spettacolo verrà portato in tournèe, nella stagione 2012-2013, nei maggiori Teatri italiani di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Liguria, Marche, Puglia e Sardegna (per maggiori informazioni sulla tournèe è possibile consultare il sito: www.rbrdancecompany.it)




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *