Cinzia Tani presenta i suoi ultimi libri al Centro Culturale Livia Bottardi Milani di Pegognaga 08/03/2013


Cinzia Tani da appuntamento a Pegognaga (MN) venerdì 8 marzo 2013 ore 18.00 presso il Centro Culturale “Livia Bottardi Milani” per la presentazione dei suoi due ultimi libri: Il bacio della dionea e Mia per sempre.

Cinzia Tani, scrittriceL’8 marzo farà da cornice all’evento, con il suo gusto di mimosa, che non vuole offuscare ciò che è importante ricordare durante questa festa: le donne. Alle ore 18.00, presso il Centro Culturale “Livia Bottardi Milani” di Pegognaga (MN), Cinzia Tani incontrerà il pubblico per presentare i suoi due ultimi libri: Il bacio della dionea e Mia per sempre, editi entrambi da Mondadori.

Ad ingresso libero e gratuito, l’incontro è organizzato dal Comune di Pegognaga in collaborazione con Fondazione Aida, e sarà condotto da Ilaria Bernardelli – Assessore comunale alle Pari Opportunità e Clelia Sissa, Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune.

SINOSSI DE “IL BACIO DELLA DIONEA”
Dopo essersi conosciuti per caso nell’Orto Botanico di Padova nel 1900, Giada e Riccardo si incontrano nuovamente dieci anni dopo. L’incontro li porterà a sposarsi e trasferirsi in Messico. La protagonista di questo romanzo, Giada, sembra destinata a divorare tutto ciò che incontra sul proprio cammino, per poi richiudersi su se stessa, come la bellissima e crudele dionea. Ma la sua impassibile freddezza è solo apparente, e la verità palpitante dei sentimenti non è lontana. Cinzia Tani dà vita a un entusiasmante racconto storico che si sposta tra l’Italia, il Messico e gli Stati Uniti, mescolando i protagonisti a personaggi storici come Pancho Villa ed Emiliano Zapata.

SINOSSI DE “MIA PER SEMPRE”
“Le mani che costruiscono possono anche distruggere. Le mani dell’amore. Perfino le mani dell’amore” Così Cinzia Tani decide di iniziare Mia per sempre, una citazione della canzone Exit degli U2, che ci fa subito immergere nel drammatico tema del libro. 120 donne nel 2012 sono state uccise in Italia dal proprio ex e molte altre sono scomparse senza lasciare traccia. L’autrice affronta in questo suo libro una delle più drammatiche emergenze del nostro tempo, raccontando alcuni tra gli ultimi e più efferati delitti, ma soprattutto scavando alle radici del problema, nel tentativo di fare giustizia con l’aiuto di criminologi, psicologi e magistrati. Ciò che spinge questi uomini deboli e vigliacchi è un folle desiderio di possesso, un delirio di onnipotenza, per scongiurare una ferita narcisistica che, diversamente, non saprebbero sopportare. Cinzia Tani spiega attraverso il suo libro che una via d’uscita esiste per le donne che si sentono minacciate, per non permettere loro di poter gridare sempre più forte “Sarai mia per sempre”.

LA BIOGRAFIA.
Cinzia Tani ha esordito come scrittrice nel 1987, con la pubblicazione del suo primo libro Sognando California, col quale si è aggiudicata il Premio Scanno. Nello stesso anno è divenuta collaboratrice dellaRai, come inviata del programma Mixer, condotto da Giovanni Minoli. Dal 1991 è stata autrice e conduttrice di programmi televisivi, tra cui Chi è di scena, L’occhio sul cinema, “Il caffé”. Nel 1997 è stata conduttrice e autrice, insieme a Giordano Bruno Guerri, di Italia mia benché. Dal 2008 è autrice del fumetto Unità Speciale, per i tipi dell’Eura Editoriale. Ha alternato la conduzione di programmi televisivi e radiofonici, come “Visioni Private” e Fantasticamente, alla scrittura e alla divulgazione. Ha collaborato alla stesura di molte puntate del programma televisivo Delitti, documentario su episodi di cronaca nera accaduti in Italia dal secondo dopoguerra in poi. Nel 2004 è stata nominata Cavaliere su iniziativa del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi

INFO
Centro Culturale Livia Bottardi Milani
piazza Vittorio Veneto 14 Pegognaga (MN)
tel. 0376 5546401
biblioteca@centroculturalepegognaga.it

Fondazione Aida
tel. 045.8001471 / 045.595284
fax 045.8009850
e-mail: fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it – www.facebook.com/fondazioneaida




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *