Roberto Boninsegna a Sabbioneta per parlare di Mantova, Inter, Juventus e Italia (04/04/2013)


Il Mantova, l’Inter, la Juve e la Nazionale di calcio, saranno oggetto di una trattazione da parte di Roberto Boninsegna, mito del calcio italiano, che sarà ospite nella Città Ideale giovedi 4 aprile 2013.

Roberto Boninsegna Inter FCAlle 20,30 presso “La Loggia del Grano”, Boninsegna parteciperà all’appuntamento del “Cenacolo Ideale della Cultura”, a cura del Consorzio Sablonetae ExcèlsuS e della “Sapori Arte Cultura” in collaborazione con l’associazione scolastica sportiva “Achille De Giovanni” e l’Inter Club Sabbioneta.

La carriera del Bobo, o Bonimba, inizia nel Cagliari di Gigi Riva ma è Milano, nell’Inter, che conosce il periodo di maggior splendore, con lo scudetto del 1970-71, in cui è capocannoniere di serie A con 24 gol, titolo che vincerà, con 22 centri, anche la stagione successiva. Dopo uno scambio con Pietro Anastasi, passa a quasi 33 anni di età alla Juventus, con cui disputerà autorevolmente da titolare le stagioni 1976-77, 1977-78 e, seppur in parte, 1978-79 scendendo in campo complessivamente in 94 occasioni Concluse l’attività in serie B nel Verona, nella stagione 1979-80. Giocò l’ultima stagione, nel 1980-81, in serie D con la Viadanese, di cui divenne poi direttore sportivo. Con la maglia della nazionale, arrivò a disputare i mondiali del 1970 e del 1974. Nel corso del torneo del ’70 fu autore di un gol e dell’assist per il gol decisivo di Gianni Rivera nella storica semifinale Italia-Germania 4-3, e della rete del momentaneo pareggio nella finale vinta 4-1 dal Brasile.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *