Presentazione del libro Il Migliore dei Mondi Possibili a La Feltrinelli Mantova 18/05/2013


Verrà presentato sabato 18 maggio 2013 alle 18.00 a La Feltrinelli Mantova – Corso Umberto I, 46 – Il Migliore dei Mondi Possibili l’attesissimo sequel di Lentamente Muore il legal thriller ambientato a Brescia, che ha appassionato, divertito, entusiasmato il pubblico e la critica, arrivando a scalare la classifica dei libri più venduti a La Feltrinelli Brescia fino a conquistare il primo posto (mantenuto per settimane) e a guadagnarsi il titolo di best seller.

Nato dalla penna del giovane avvocato scrittore bresciano Nicola Fiorin, Il Migliore dei Mondi Possibili è un romanzo avvincente dalla trama articolata e incalzante, segnata da un ritmo già teso che si conclude in crescendo, dove non mancano singoli episodi, alcuni dei quali di carattere comico e numerose riflessioni sociali, storiche e politiche, che donano intensità al racconto.

Sarà Elisa Turcato, de La Voce di Mantova, a presentare il libro e a dialogare con l’Autore sui temi che fanno da filo conduttore al libro: le illusioni e la presa di coscienza di un vissuto che è la risultante di sogni e realtà.

La Feltrinelli Mantova libri e musica


Come il precedente romanzo, anche “Il Migliore dei Mondi Possibili” è ambientato a Brescia e vede ancora come protagonista Angelo Della Morte, il giovane avvocato bresciano che, tra l’Arnaldo occupato nel ’93 e la Cuba di oggi, si trova questa volta a fare i conti con un caso eclatante, ma anche con il proprio passato.

Sullo sfondo di uno scenario invernale, in un contesto reso gotico dal freddo, dalle piogge frequenti e dalle nebbie, “Angelo deve chiarire a se stesso se la fama e il successo lo stanno veramente cambiando o se “sta ancora dalla parte degli indiani”.

Sono passati alcuni anni infatti, da quando l’avvocato Angelo Della Morte ha brillantemente trattato il caso di Attilio Cominelli, anziano uxoricida salvatosi dall’ergastolo grazie all’abilità del suo legale. Angelo ha aperto uno studio tutto suo, assunto una segretaria e sta cercando la definitiva consacrazione, personale e professionale, frequentando i salotti che contano e cercando di affiliarsi alla massoneria.

Tutto sembra procedere per il meglio quando il passato di Angelo, nelle vesti del suo vecchio professore di filosofia, torna prepotentemente per rimettere in discussione i progetti del giovane avvocato.

Il professor Pietro Berni, infatti, ormai in pensione, è stato arrestato con l’accusa di essere l’autore di numerose rapine, una delle quali terminata con l’omicidio di un giovane. Per difendersi da queste accuse ha nominato quale proprio difensore uno dei suoi ex alunni prediletti, oggi avvocato: Angelo Della Morte.

Tra l’avvocato ed il suo cliente si instaura subito un rapporto molto conflittuale: Berni, anarchico convinto, fatica a ritrovare in quel giovane professionista rampante il ragazzino con cui discuteva di politica ed utopia. Angelo, dal canto suo, fatica a recuperare lo spirito rivoluzionario e sognatore degli anni del liceo, indispensabile per capire le ragioni del suo cliente e per difenderlo al meglio.

Al fianco di Angelo si schierano quelli che, tra i suoi ex compagni di scuola, hanno amato le lezioni del professor Berni e hanno frequentato il circolo anarchico che ha fondato; tra di essi c’è soprattutto Mara Bellini, il primo grande amore di Angelo, con cui, durante l’occupazione del liceo quindici anni prima, Della Morte ha avuto una relazione intrisa di speranze ed utopie. Mara, oggi ricca e sposata, è una donna diversa da allora, profondamente infelice ma determinata ad aiutare il suo vecchio e amato professore.

Il racconto si svolge in due tempi: quindici anni prima, durante il periodo dell’occupazione e quindici anni dopo, nei mesi in cui Angelo tenta con ogni mezzo di scagionare il professor Berni. Il vecchio insegnante ammette di aver compiuto le rapine per finanziare un orfanotrofio a Cuba, dove risiede la donna che ama e che sta per renderlo padre, ma nega con fermezza di aver ucciso qualcuno. In effetti, nel corso delle indagini di Angelo emerge l’estraneità del professore all’omicidio e, contemporaneamente l’oscura volontà della procura di Brescia di occultare le prove in grado di scagionare Berni. Angelo dovrà così ingaggiare una lotta durissima senza esclusione di colpi per provare a salvare il suo vecchio maestro. E così facendo, a salvare anche sé stesso.

Il racconto si articola su due piani temporali, uno ambientato nel presente e scritto in prima persona, l’altro in flash-back e scritto in terza persona, con continui rimandi tra un piano e l’altro per sottolineare l’evoluzione e i cambiamenti del protagonista nel corso degli ultimi quindici anni.

Il Migliore dei Mondi Possibili (€ 18,00 – pagine 344) è pubblicato dalla casa editrice lodigiana Arpeggio Libero, nella collana Necatrix, ed è in vendita presso i punti vendita La Feltrinelli di Brescia e Mantova, on line sul sito dell’editore e sulle principali librerie on line oltre che nelle migliori librerie della provincia di Brescia.

L’incontro è a ingresso libero e aperto a tutti. https://www.facebook.com/events/166550820178224/




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *