UniCredit e Confindustria Mantova organizzano “Forum Russia: le opportunità di business per le pmi sul territorio”


La Russia, con una popolazione di 142 milioni di abitanti è il nono Paese più popoloso al mondo dopo Cina, India, Stati Uniti e Indonesia, con un PIL che anche per il 2013 si conferma in crescita al 3,6 %.

Banca UnicreditIl continuo ampliamento della classe media della Russia costituisce un potenziale bacino di clientela notevole per le PMI che desiderano affacciarsi al mercato russo. L’Italia è il quarto partner commerciale della Russia a livello mondiale ed il Paese, per la sua importante espansione economica, costituisce un bacino fortemente attrattivo per le imprese locali che vogliono diversificare il proprio business sui mercati esteri. Proprio per questo UniCredit e Confindustria Mantova hanno organizzato “Forum Russia – Le opportunità di business per le Pmi. Il supporto di UniCredit” che si è svolto oggi a Mantova presso la sede di Confindustria.

L’iniziativa, che ha coinvolto circa 80 aziende della Lombardia (50 di Mantova), ha avuto lo scopo di illustrare agli imprenditori interessati a sviluppare la propria attività in Russia le opportunità di business che offre il Paese, oltre a facilitare l’ingresso delle aziende locali nello Stato.

Durante la mattinata, dopo i saluti e l’introduzione di Guido Ceccardi, Vice Presidente di Confindustria Mantova e di Enzo Torino, Deputy Regional Manager per la Lombardia di UniCredit, ha preso la parola Angelica Attolico, Political Risk & Country Analysis di UniCredit, che ha parlato sul tema “Russia: quali opportunità”. Successivamente è intervenuto Pietro Pasqualucci, Head of Italian Desk di Zao UniCredit Bank, su “Investire in Russia e sistema bancario locale” ed ha concluso l’incontro Raffaele Caldarone, Responsabile Desk Russia di NCTM (Studio Legale Associato), illustrando il “Sistema legale e tributario in Russia”.

Nel pomeriggio, invece, attraverso numerosi incontri individuali “Business to Business”, le imprese partecipanti hanno potuto conoscere le caratteristiche, le logiche distributive e le regole di penetrazione in uno dei più interessanti mercati di sbocco. Gli imprenditori hanno anche avuto modo di acquisire un elenco di potenziali controparti suddivise per canali di distribuzione e settori merceologici di riferimento.

“Puntare sui paesi ad alto tasso di sviluppo e con importante capacità di consumo, come la Russia – ha sostenuto Guido Ceccardi – ritengo sia la strategia migliore per le nostre piccole e medie aziende mantovane, se adottata però con la giusta preparazione e con le adeguate metodologie d’approccio. Confindustria Mantova, in partnership con gli altri enti del team internazionalizzazione, è in prima linea nel sostenere le aziende della nostra provincia nei loro programmi di espansione sui mercati esteri, passaggio ormai obbligato per garantirsi un futuro di consolidamento e crescita. Il seminario di oggi è una delle tappe importanti del percorso 2013 tracciato dai soggetti partners del team internazionalizzazione, a favore delle aziende del nostro territorio”.

«La Russia è oggi una economia in costante crescita e, dopo la Cina, l’India ed il Brasile, rappresenta il più vasto mercato emergente per le nostre imprese – ha spiegato Enzo Torino, Deputy Regional Manager Lombardia di UniCredit. Quello russo è un mercato caratterizzato da notevoli potenzialità, con una classe media in espansione da anni e un consumo delle famiglie in continua crescita. Queste caratteristiche rendono la Russia un Paese fortemente attrattivo per quelle aziende che vogliono espandere il proprio business sui mercati esteri e può costituire un trampolino di lancio ideale per lo sviluppo internazionale delle aziende della Regione e della provincia di Mantova. Con l’incontro di oggi abbiamo voluto offrire agli imprenditori di Mantova e della Lombardia un corredo di informazioni ampie, oggettive e qualificate, così da arricchire il loro bagaglio di conoscenze, con la finalità di promuovere la conoscenza del “Made in Italy” all’estero e di favorire il loro processo di internazionalizzazione nel Paese. UniCredit, infatti, anche grazie alla presenza nel Paese, intende proporsi come partner privilegiato nel supporto allo sviluppo del business delle imprese italiane in Russia»




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *