A Mantova Creativa si esplora l’arredo ai tempi del web


Mantova Creativa 2013Quali nuovi scenari si aprono per il design e l’arredamento italiani? Come coniugare il gusto per la tradizione e la passione per l’artigianalità con le nuove tecnologie? Esiste ancora la possibilità di fare business con il design “made in Italy”?

A queste e altre domande si cercherà di dare una risposta durante Start to design: l’arredo ai tempi di internet, il workshop organizzato in occasione di Mantova Creativa da Formabilio, startup online che promuove il design “tutto italiano” lanciando dei contest rivolti a giovani designer e creativi, per identificare progetti vincenti che vengono poi realizzati e commercializzati nell’area shop del sito http://it.formabilio.com.

Al workshop si discuterà soprattutto sulle opportunità offerte al settore del design dai nuovi linguaggi del web e del social commerce. Assieme a Maria Grazia Andali e Andrea Carbone, creatori della piattaforma Formabilio.com, interverranno anche Donatella Bollani, giornalista del Gruppo 24 Ore, Luca Fois, consulente creativo e docente di Design degli Eventi della Facoltà di Design del Politecnico di Milano, Paolo Franceschini, responsabile della piattaforma blog di crowdfunding Werealize.it, Alberto Galimberti, co-fondatore del negozio online Lovli.it e Lorenzo Piazzi, amministratore unico di Design Library, la prima biblioteca interamente dedicata all’eccellenza del design italiano e internazionale.

Il workshop “Start to design: l’arredo ai tempi del web” si terrà sabato 25 maggio 2013, alle ore 16.00, presso la Banca Popolare di Mantova, in piazza Martiri di Belfiore 7.

La partecipazione è gratuita. Inoltre, Formabilio sarà presente a Mantova Creativa dal 23 al 26 maggio 2013, dalle ore 10.00 alle 20.00, con uno stand presso la Ex Banca di Roma, via G. Matteotti 1, per far conoscere meglio la piattaforma, informare sulle attività e sui concorsi attivi, promuovere le offerte “fiera” dei prodotti, far votare le idee in gara e per far conoscere le aziende manifatturiere incaricate di realizzare materialmente i progetti vincitori dei contest.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *