Ostiglia: il prof. Zanovello illustra il progetto di studi Greggiati


Mercoledì 29 maggio 2013 presso la Biblioteca Comunale di Palazzo Foglia, il prof. Giovanni Zanovello ha illustrato il progetto di studio della Biblioteca Musicale “Greggiati” con visita guidata al Fondo Musicale a cura di Elisa Superbi, responsabile della Biblioteca, e con l’audizione di brani di Mozart, Luigi Gatti e Alessandro Rolla.

Ostiglia (Mantova)Infatti una delegazione di ricercatori americani dalla Facoltà di Musicologia della Jacobs School of Music dell’Indiana University di Bloomington (IN – U.S.A.) si trova presso la sede della Biblioteca Musicale “G. Greggiati” per scandagliarne le fonti, restituendoci il profilo melodico di un’epoca sotto la guida dello stesso prof. Giovanni Zanovello.

Il “Progetto Greggiati” ha come obbiettivi accademici uno studio del collezionismo musicale, delle fonti musicali e della storia della cultura musicale del mantovano a partire dal tardo ‘700 fino alla morte del collezionista Greggiati datata 1866.

L’attività comprende ricerca, divulgazione e didattica. Tutto ciò avverrà tramite uno strumento web bilingue dotato di un ricco database di dati storico-bibliografici con le trascrizioni integrali delle lettere e delle chiose di Giuseppe Greggiati, con traduzioni in inglese, immagini delle fonti e streeming di interpretazioni musicali pertinenti alla collezione.

Il prof. Zanovello ha evidenziato anche le ricadute non accademiche del progetto Greggiati, intese come ricadute culturali per il collezionismo in sé e la sua storia, ma anche ricadute didattiche per la storia stessa e la materialità della collezione.

Perchè la collaborazione con l’Università dell’Indiana? Per dimensioni, disponibilità fondi, risorse tecniche, capacità di attrarre pool di dottorandi preparati, per il particolare corso di studi e la vocazione internazionale.Ricordiamo che le fonti della Biblioteca Greggiati sono costituite dalla musica e dalla teoria musicale, con 5.300 manoscritti autografi di compositori mantovani e della regione dal 1300 al 1800 con copie di opere, musiche sacre, musiche strumentali e vocali da camerca, e 3.500 edizioni recanti composizioni uniche quali il “Salve Regina” di Paisiello, copia manoscritta di partitura per soprano e orchestra.

Info: biblioteca.greggiati@comune.ostiglia.mn.it, sito: www.bibliotecagreggiati.com




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *