Naim Araidi a Mantova per diffondere la poesia che unisce i popoli. Casa del Mantegna 28/03/2014


Naim Araidi in Italia per diffondere la poesia che unisce i popoli

Naim Araidi poeta israelianoIl poeta israeliano Naim Araidi torna in Italia per un tour letterario dal 26 al 29 marzo 2014 nelle città di Mantova, Verona e Brescia.

Su iniziativa dei poeti Igor Costanzo, Beppe Costa e Stefania Battistella (che hanno tradotto in Italia l’Autore), il poeta Araidi – che è anche docente universitario ed ex ambasciatore di Israele in Norvegia – sarà il principale relatore nel corso di sei incontri programmati nel nord Italia.

L’occasione è scaturita dalla prima pubblicazione in lingua italiana di una antologia delle tante opere dell’Autore, già edito in molte lingue, dal titolo: “Canzoni di Galilea” a cura della casa editrice SEAM Edizioni.

Un successo quasi inaspettato non tanto nel mondo della cultura e della poesia che apprezza e segue l’intellettuale israeliano da tempo, quanto per l’interesse di un pubblico sempre più appassionato a comprendere quel patrimonio di conoscenza, di produzione letteraria, derivante da una terra nota, purtroppo, alle cronache come terra di conflitto.

Gli amici e colleghi del panorama poetico italiano, Igor Costanzo, Beppe Costa e Stefania Battistella insieme al Centro Studi S. Pio, hanno organizzato significativi incontri – due sono dedicati agli studenti di Brescia – per parlare di pace nei paesi del Medio Oriente, dei rapporti di Israele con gli altri paesi, del valore della democrazia e, naturalmente, di poesia.

La cultura è il collante che unisce il linguaggio delle genti e Naim Araidi lo sa bene proprio per la sua fervente attività di comunicatore da ponte fra le culture dei popoli.

Grazie agli Autori che lo hanno tradotto e anche ai collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione degli incontri: Debora Costa, Andrea Garbin, Stefano Iori e Franco Mauli, l’Italia è quella terra dove Naim Araidi può portare il suo messaggio.

Il poeta israeliano ama l’Italia e sul nostro Paese riversa un alto potere di mediazione derivante dalla cultura e dalla sensibilità degli italiani.

Qui di seguito le tappe degli incontri:

  • 26/3/2014 Auditorium Biblioteca civica Treviglio, ore 21:00
  • 27/3/2014 Opificio dei sensi S.Martino Buon Albergo (Vr), ore 18:00
  • 28/3/2014 Euroscuola Brescia, ore 12:00
  • 28/3/2014 Ac Hotel Brescia: incontro con gli studenti del Centro studi S. Pio, ore 14:00
  • 28/3/2014 Casa del Mantegna Mantova ore 18:00
  • 29/3/2014 Caffè Galeter Montichiari (Bs) ore 18:00



Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *