Giovedì 29 maggio 2014, giornata conclusiva per CHE GUSTO!


Giovedì 29 maggio 2014, giornata conclusiva per CHE GUSTO!, il progetto promosso per sensibilizzare bambini e ragazzi sull’importanza di una sana e corretta alimentazione: dopo il grande successo delle lezioni, dei laboratori, delle dimostrazioni e delle attività ludiche che hanno coinvolto i bambini e i ragazzi delle scuole del territorio, è arrivato il momento di premiare l’impegno e la fantasia di studenti e insegnanti.

Che Gusto Mantova


Oltre 1500 i bambini interessati, curiosi, pronti ad imparare e a divertirsi, che hanno vestito i panni dello chef al Centro Commerciale La Favorita nel mese di aprile e che torneranno giovedì 29 maggio per raccogliere l’applauso per l’impegno dedicato nell’apprendere il concetto di salute legato all’alimentazione, attraverso la partecipazione al progetto CHE GUSTO! L’iniziativa patrocinata da Comune di Mantova, CSEN, Associazione Italiana Consumatori, con la collaborazione di Apam – servizi per la mobilità – è stata molto apprezzata da genitori e insegnanti: perché ha unito l’intento educativo con la capacità di divertire, di intrattenere bambini e ragazzi in modo originale.

Attraverso lezioni, laboratori di cucina, dimostrazioni e attività divertenti, bambini e ragazzi – ma anche gli adulti – hanno appreso i principi che stanno alla base di una alimentazione corretta, così importante per garantire una crescita sana.

Protagoniste le classi di diverse scuole del territorio che hanno aderito alla proposta educativa di CHE GUSTO!: gli insegnanti hanno coinvolto i propri studenti in una iniziativa sicuramente originale, che ha previsto la partecipazione attiva di bambini e ragazzi, l’interazione con gli esperti, la possibilità di toccare con mano gli ingredienti per realizzare buonissime e sanissime ricette.

Con CHE GUSTO! insegnanti e studenti hanno avuto l’opportunità di compiere un percorso educativo sul tema, importantissimo, della corretta alimentazione e sull’importanza di adottare comportamenti corretti verso se stessi, sul concetto di salute come attenzione al proprio corpo e alla propria mente, come scelta di una vita sana; sul rifiuto di atteggiamenti e comportamenti sbagliati, come uso di alcool e droghe, alimentazione scorretta, ecc…

Saranno premiate le scuole vincitrici del concorso promosso nell’ambito del progetto, quelle che hanno realizzato le ricette più assonanti con i principi che sottendono una sana alimentazione!

Un contributo per trasmettere un messaggio importantissimo: mangiare e bere in modo sano sono le basi per la crescita ed un adeguato sviluppo dei bambini, premesse di salute per l’età adulta. I lavori sono davvero tantissimi e stupiscono per creatività, fantasia, capacità di elaborazione e reinterpretazione. Una risposta oltre le aspettative, un riscontro straordinario che testimonia quanto le nostre scuole abbiano fame di iniziative originali, di percorsi didattici stimolanti e alternativi rispetto alle lezioni in aula.

Le classi 4° e 5° della Scuola Primaria di Schivenoglia – ad esempio – hanno presentato ricette della tradizione locale e ricette extraterritoriali secondo il paese di origine degli alunni. Inoltre sono state presentate anche ricette tipiche della tradizione inglese in collaborazione con l’insegnante di lingua. Ogni alunno ha arricchito la propria ricetta con disegni, riproduzioni di quadri, ingredienti in lingua inglese.

La Scuola dell’infanzia di Rodigo ha invece realizzato un’opera dal titolo Il Castello della Salute: un bambino sempre ammalato è stato portato in un castello dove i guerrieri meravigliosi, quali la frutta e la verdura, lo hanno guarito con le loro vitamine.

Non si sono certo risparmiati gli insegnanti di Mantova e provincia: hanno preso a cuore questo progetto e si sono dedicati con impegno a realizzare opere che verranno premiate il 29 maggio nel corso di uno speciale evento, che vuole essere anche un’occasione per trasmettere un messaggio importantissimo: mangiare e bere in modo sano sono le basi per la crescita ed un adeguato sviluppo dei bambini, premesse di salute per l’età adulta.

Ecco le scuole presenti alla premiazione:
Scuola dell’infanzia di Rodigo
Scuola dell’infanzia “Pinocchio” di Castelbelforte
Scuola Primaria Martiri di Belfiore Castelbelforte
Scuola Primaria di Schivenoglia
Secondaria di Primo Grado Mameli di Castelbelforte
E le rappresentanti delle Scuole dell’infanzia e degli asili nidi di Mantova




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *