Luca Tom Bilotta, lo scrittore che ha convinto l’America al Festival Internazionale della Poesia di San Benedetto Po 28/09/2014


Luca Tom Bilotta The Orange Hand (la mano arancione)Domenica 28 settembre 2014, Luca Tom Bilotta sarà ospite del festival Internazionale di Poesia per presentare il suo primo romanzo The Orange Hand e raccontare la sua storia di successi.

Luca Tom Bilotta, autore di The Orange Hand, è l’incarnazione del self made man italiano, capace di realizzare il mito americano dell’uomo che si fa da solo. Timido e caparbio, lungimirante e razionale, Luca Tom Bilotta rappresenta la consacrazione del sogno che diventa realtà, cogliendo l’opportunità che la Grande Mela gli offre. Partito per l’America con una valigia di sogni è tornato in Italia con il successo in mano.

The Orange Hand, il suo romanzo d’esordio, diventerà presto una fiction televisiva per il mercato canadese e nord americano. Per questo motivo, durante l’estate, Luca Tom Bilotta si è recato a Los Angeles per seguire la stesura della sceneggiatura della serie che si ispira al suo thriller.

Attraverso un tour negli Studios della Paramount (L.A.) ha potuto tracciare le linee guida per il plot della fiction canadese e, insieme allo sceneggiatore, ha ripercorso i luoghi esplorati fra le pagine di The Orange Hand, inquadrando gli angoli di San Francisco, fotografando il borgo di Sausalito, osservando l’oceano di Monterey per assaporarne suggestioni e personaggi. Le riprese della fiction inizieranno il prossimo anno e andrà in onda, inizialmente in Canada, nel 2016.

A New York, poco prima di rientrare in Italia, la prospettiva americana di Luca Tom Bilotta si è concretizzata grazie ad Albert Zuckerman, fondatore della Writers House, l’agenzia letteraria dei principali protagonisti della letteratura internazionale, tra cui spicca Ken Follett.

Zuckerman ha dimostrato interesse per il lavoro di Luca Tom Bilotta, che ha potuto riprendere l’aereo verso casa con la certezza che il suo immediato futuro lo vedrà nella Grande Mela, fra gli autori di una delle più importanti agenzie al mondo.

Come ogni thriller che si rispetti, però, occorre sempre un pizzico di suspence… Nei giorni scorsi anche la Spitzer Literary Agency di Michael Connelly si è dimostrata interessata alle capacità narrative di Luca Tom Bilotta, obbligando l’autore ad una scelta impegnativa. Comunque vada, da gennaio un italiano sarà protagonista del mercato letterario d’oltreoceano e The Orange Hand sarà trasformato in un emozionante crime. Quella di San Benedetto del Po è una delle tappe del tour di presentazione di The Orange Hand che vede impegnato Luca Tom Bilotta in tutta Italia. The Orange Hand è un thriller dal ritmo travolgente che ha già conquistato tantissimi lettori.

In sole due settimane si è posizionato al 4°posto nella classifica 2014 dei libri italiani più cliccati.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *