Valore al Merito 2015 Mantova: premiazione di figure femminili segnalate dai cittadini


VALORE AL MERITO – Premiazione di figure femminili segnalate dai cittadini e rassegna di appuntamenti in collaborazione con associazioni ed enti del territorio. Per una Festa della donna che diventi occasione di crescita per tutti

L’8 MARZO COME OCCASIONE PER LANCIARE UN MESSAGGIO CONTRO LA VIOLENZA
Valore al merito: incontri, mostre, esibizioni, dibattiti per dare alla Festa della donna un significato più profondo e lanciare un messaggio in favore dei diritti e contro la violenza. Premiazione della donna più segnalata dai cittadini mantovani

Giorgia Turchetti Mantova Valore al Merito 2014

Giorgia Turchetti, vincitrice 1a edizione

Mantova ha scelto di festeggiare in modo originale la Festa della donna, regalando a tutta la comunità una occasione per discutere, riflettere, sensibilizzare.

Un evento che coinvolge l’intera comunità perché tutti in queste settimane hanno potuto segnalare donne meritevoli di ricevere il Premio Valore al merito, che verrà assegnato Domenica 8 marzo 2015 presso il Centro Commerciale La Favorita di Mantova, che ospita l’intera iniziativa.

Ma Valore al merito non è solo questo: grazie alla collaborazione di associazioni di volontariato e promozione sociale, ma anche sportive e culturali, Domenica 8 marzo 2015, si alterneranno presentazioni, incontri, dibattiti ed esibizioni.

In particolare, attraverso questa iniziativa si vuole contribuire a lanciare un messaggio contro la violenza: la festa della donna non ha senso, oggi, se non assume su di sé la responsabilità di dare un segnale su questo tema, che purtroppo sta segnando in maniera negativa il tempo che stiamo vivendo.

La cronaca ci rimanda storie e tragedie verso le quali nessuno può rimanere indifferente e i numeri agghiaccianti che oggi siamo costretti a registrare sul fronte della violenza alle donne possono diminuire solo se mettiamo in atto una forte azione di educazione culturale.

Nel nostro piccolo possiamo farlo anche noi, approfittando della Festa della donna, perché non sia più solo un giorno di mimose e feste, ma un appuntamento con la cultura, la consapevolezza, l’educazione al rispetto. Sono previste performances musicali, letture, mostre e molto altro ancora.

GLI APPUNTAMENTI DI DOMENICA 8 MARZO 2015: SPAZI E OCCASIONI PER INCONTRARSI, STARE INSIEME, CONTRO IL SILENZIO
Grazie alla collaborazione di ANT Mantova, Associazione Vivere Donna Onlus, Associazione Cittadinanza Attiva Mantova, Associazione Matilde, Anpi Mantova è stato possibile costruire un ricco calendario di iniziative rivolte a tutti.

Innanzitutto, fino all’8 marzo a La Favorita si potrà visitare la Mostra fotografica IO QUI NON CI STO PIÙ realizzata dall’associazione VivereDonna onlus di Carpi con le immagini partecipanti ad un concorso fotografico promosso per sensibilizzare al tema della violenza di genere. Le foto, di grande potenza suggestiva, rappresentano porte, cancelli, soglie come metafora dell’uscita dalla violenza. Il Centro Antiviolenza VivereDonna onlus offre un servizio di prima accoglienza in situazioni di maltrattamenti e violenze. Il Centro dà la possibilità alle donne di essere accolte, ascoltate, aiutate a trovare soluzioni che portano all’uscita dalla violenza. Ricordiamo che la violenza domestica è la prima causa di morte e di invalidità permanente per le donne fra i 16 e 44 anni ed è una delle forme di violazione dei diritti umani più diffusa ed occulta nel mondo.

Domenica 8 marzo sarà possibile lasciare il proprio pensiero dai microfoni di Radio Bruno, che sarà presente a La Favorita per dare voce al NO alla violenza contro le donne.

Alle 10.30 dopo l’esibizione del Coro Isabella Gonzaga di Porto Mantovano sarà possibile assistere alla presentazione della nuova edizione del libro La donna mantovana nella resistenza a cura di Maria Zuccati. La prima edizione del volume risale al 1968 e venne pubblicata su iniziativa dell’Udi (Unione Donne Italiane); il libro contiene la storia e le testimonianze a volte crude e commoventi di tante partigiane mantovane che hanno svolto un ruolo decisivo durante la Resistenza.

Nel pomeriggio, corso di autodifesa gratuito a cura del maestro di Krav Maga Marco Ceccarini dell’associazione Sportiva Dilettantistica Dojo Eleonora; a seguire aperitivo No Violence e reading musicale del libro Senza Limite alcuno di Marco Sguaitzer, ex calciatore ed ex golfista mantovano, colpito sette anni fa da una grave malattia degenerativa, la SLA.

Pensieri, ricordi, post pubblicati sul suo blog, racconti brevi e autobiografici che ci immergono lentamente nell’esistenza di Marco, un uomo che non ha alcuna intenzione di abbandonare la via della speranza. Da segnalare Il colore della violenza, spazio per raccogliere oggetti rossi che ricordano la violenza subita dalle donne.

Programma

Ecco il programma completo della giornata:

IO QUI NON CI STO PIÙ | Mostra fotografica realizzata dall’associazione VivereDonna onlus: porte, cancelli, soglie come metafora dell’uscita dalla violenza.

Ore 10:30
Ridare voce alla tradizione
Coro Isabella Gonzaga di Porto Mantovano

Incontri con l’autore
Presentazione della nuova edizione del libro “ La donna mantovana nella resistenza” a cura di Maria Zuccati

Ore 15:00
Spezza il silenzio. Occorre dire basta alla violenza sulle donne. Tutti i visitatori sono invitati a lasciare un commento presso la postazione di Radio Bruno. Partecipano anche gli studenti delle nostre scuole.

Ridare voce alla tradizione
Coro musicalmente insieme di San Biagio
Il colore della violenza | spazio per raccogliere oggetti rossi che ricordano la violenza subita dalle donne.
Difesa in rosa
Corso di autodifesa gratuito a cura del maestro di Krav Maga Marco Ceccarini dell’associazione Sportiva Dilettantistica Dojo Eleonora.
Aperitivo No Violence e reading musicale del libro Senza Limite alcuno di Marco Sguaitzer, ex calciatore ed ex golfista mantovano, colpito sette anni fa da una grave malattia degenerativa, la SLA.

Ore 18.00
Assegnazione del trofeo Valore al Merito 2015

ASSEGNAZIONE DEL TROFEO VALORE AL MERITO
LA FESTA DELLA DONNA COME OCCASIONE PER CONOSCERE MEGLIO L’IMPEGNO DELLE DONNE NELLA COMUNITA’ MANTOVANA

Valore al merito, alla sua seconda edizione, intende far conoscere la storia e l’esperienza di donne nate nella provincia di Mantova che si sono distinte nella politica, nella scienza, nel lavoro in qualunque ambito, e che rappresentano quindi esempi concreti dei risultati che si possono ottenere puntando solo ed esclusivamente sul merito, sull’impegno, sulla passione. In queste settimane tutti hanno potuto segnalare donne meritevoli di ricevere il Premio Valore al merito: quella che ha ricevuto più segnalazioni riceverà il Trofeo Domenica 8 marzo alle ore 18.00, sempre a La Favorita.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *